Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Può aggiornarmi sullo YEN rispetto all'EURO e al USD? Leggi la risposta...
Nel RG del 07/09 scrive che in caso di superamento in chiusura giornaliera del livello di 118 del cambio in oggetto è realistico attendersi un'ulteriore rafforzamento della divisa giapponese, Le chiedo che influenza potrebbe avere sul Nikkei e sullo S&P. Esiste una correlazione? Leggi la risposta...
Il cross è circa ai livelli del 2007 (estate calda dei sub prime) ma il mese non è ancora chiuso. Ho notato inoltre che, dal 1976 ad oggi, dopo ogni picco rialzista (1976 - 1990 - 1998 - 2002 - 2007), ne è derivata una correzione dell'indice Usa.
Non è accaduto invece nel 1980 - 1982 - 1985. La mia osservazione è fatta in modo un po' "artigianale".
Ha la possibilità di verificare questa relazione "certamente non perfetta" a partire dagli anni '70 e se la condivide? Leggi la risposta...
Alla luce delle dichiarazioni odierne del governatore della banca giapponese Kuroda, secondo cui il deprezzamento dello yen potrebbe essere arrivato alla fine, potrebbe gentilmente fornirci la situazione aggiornata alla luce dell'analisi tecnica sul cambio in oggetto? Se non ricordo male qualche tempo fa lei aveva rimarcato come lo yen fosse una delle valute più sottovalutate al mondo.

Colgo l'occasione anche per chiederle, se possibile, un parallelo tra l'andamento dei mercati dopo il primo QE americano e ciò che sta accadendo sui mercati europei in questi primi mesi di QE. Se non ricordo male anche in questo caso tempo fa lei presentò un raffronto e sarebbe interessante sapere se stiamo ricalcando ciò che è avvenuto in America o se le strade sono divergenti e quindi non possiamo basarci su quell'esperienza per ipotizzare quello che potrà accadere in futuro in Europa ( mercati obbligazionario ed azionario). Leggi la risposta...
Ritiene che si possa iniziare a riaccumulare posizioni sul trade long yen e short euro? Se sì, potrebbe indicarci qualche strumento etf, a leva, piuttosto liquido? Leggi la risposta...
Quali target vede nel breve e nel medio periodo per il petrolio? Dati i livelli raggiunti, ritiene interessante un ingresso short (e a quale livello), oppure vi sono ulteriori significativi margini di incremento della commodity (mentre scrivo quota 61,83 $) e quindi - magari approfittando di un possibile ripiegamento temporaneo - ritiene opportuno comunque avviare posizioni long?

Per quanto riguarda il natural gas conferma una visione short nel breve e medio periodo?

E per i preziosi (in particolare oro e argento), ancora nel breve e medio periodo, vede prospettive particolari o siamo in presenza di un andamento sostanzialmente laterale?

Infine, Le sarei grato se approfondisse il suo pensiero sui rapporti $/Yen e Euro/Yen. Leggi la risposta...
Nel Rapporto Giornaliero odierno la sua previsione è di una rivalutazione dello yen contro dollaro, pertanto dobbiamo attenderci un indice Nikkei in discesa nel medio/lungo termine? Leggi la risposta...
Cosa ci può dire dell'analisi con supporti e resistenze del listino Nikkei? Sarebbe opportuno entrare ora a mercato ad esempio sul future, vista la forza espressa? Prospettive? Alcuni parlano di 25000 punti a medio periodo... Leggi la risposta...
Volevo fare un punto sui cambi E/$ e E/Y. Nell'outlook 2015 ci dice che sul cambio E/$ potremmo essere entrati in una nuova dimensione e potremmo ricalcare il movimento di fuoriuscita dalla congestione come sul finire degli anni 90, quindi dovremmo aver inaugurato una fase di rafforzamento del dollaro duratura, forse pluriennale. Come target ha dato un primo livello a 1,12 (già raggiunto) e poi successivamente fino a quasi la parità. Poi però parlando del petrolio, ci dice di una stagionalità favorevole nel primo trimestre che si dovrebbe accompagnare ad un indebolimento del biglietto verde. In più, in una risposta ad un lettore, proponeva un acquisto tattico sul supporto a 1,12.
Quindi le chiedo: è possibile ora immaginare un indebolimento temporaneo del dollaro in questo trimestre? Fino a che livello (1,20 sarebbe il target ideale di un pull-back)? A che livello sarebbe opportuno rientrare per (ri)acquistare dollaro?

Sul cambio E/y, nonostante tutte le case di investimento (e forse questo la farà stare a suo agio......) concordino in un ulteriore indebolimento dello yen, lei sosteneva che all'abbattimento del supporto intorno a 137,50 lo scenario di medio periodo si sarebbe modificato a favore della valuta giapponese. Questa settimana sembrerebbe darle ragione. A questo punto sarebbe opportuno diventare compratori di yen? Anche qui è ipotizzabile un pull-back sul precedente supporto per individuare un punto di ingresso? A quale livello comprerebbe? Quale potrebbe essere il target per i prossimi 6-12 mesi? Leggi la risposta...
Scusate dove può arrivare il cambio euro/yen visto ...ultimi rialzi? Leggi la risposta...