Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Nei sui commenti parla molto del mercato azionario, di cui apprezzo gli spunti operativi che ci fornisce, ma lato obbligazionario, come ci potremmo posizionare in questa fase? Leggi la risposta...
«Chi investe in titoli di Stato, tipicamente confida in una performance annuale nell'ordine del 4-5%. Possibilmente, superiore alla dinamica dei prezzi al consumo. E dimostra pazienza e caparbietà nel conseguimento dell'obiettivo.

Ma negli ultimi dieci anni, un investimento in bond USA "di qualità" (Treasury, corporate bond dal rating investment grade e agency MBS) ha prodotto una performance media annua di poco superiore al +1.1%. Considerando anche le cedole nel frattempo incassate.
L'inflazione nel frattempo è cresciuta del 32%, fagocitando questo gramo total return, e producendo un ritorno reale nettamente negativo.

Speriamo che gli investitori non se ne accorgano. Qualcuno potrebbe essere chiamati a fornire adeguate e convincenti spiegazioni, tenuto conto oltretutto che, vuoi per una crescita economica robusta, vuoi per l'inflazione che non accenna a ripiegare ulteriormente; per quest'anno di tagliare i tassi ufficiali ormai non se ne parla più».

Buongiorno Doc
Questo un suo post pubblicato online
Sempre piacevole leggerla…

Vorrei chiederle la stessa disamina riferito ad un investitore italiano tipo.
Quale performances avrebbe conseguito... Leggi la risposta...
Ho ascoltato con un grandissimo interesse il suo intervento video sui mercati obbligazionari, e volevo domandarle ancora una cosa:
In sostanza, secondo quanto lei ha detto, sarebbe il caso di uscire prima della fine del primo semestre di quest'anno e di non rientrare più finché la situazione non si stabilizzi, è corretto?
E lei quanto stima che possa essere lunga, a partire diciamo da giugno 2024, questa fase di assestamento dei rendimenti obbligazionari? Leggi la risposta...
Allego la storia del sp500 che lei ben conosce.
Mi interesserebbe avere una tabella con le stesse informazioni contenute nell'allegato ma con sottostante i treasury americani.
Della tabella che ho allegato il mio interesse principale è sulla parte bassa della tabella. Leggi la risposta...
Vorrei sapere cortesemente cosa dicono i segnali dei setup, visto che alcuni non sono andati benissimo, però dovrebbe essere andato molto bene quello della chiusura del 19 gennaio.
Cosa possiamo quindi aspettarci per l’anno in corso oltre una grande volatilità?

Solitamente parla di correlazione positiva fra azioni e obbligazioni, però nel RG odierno scriveva:
I mercati finanziari stanno subodorando la dinamica macro: economia in ripartenza, al pari dell’inflazione, sono manna dal cielo per le azioni, mentre il reddito fisso non può che risentirne. Si svela una nuova relazione fra S&P e rendimenti dei titoli di Stato: opposta rispetto a quello finora imperante.

Quindi è cambiato il paradigma? Leggi la risposta...
Cosa ne pensa del mondo Obbligazionario? Secondo Lei può essere un tema da cavalcare per i prossimi mesi?
In particolare quale area privilegiare? Leggi la risposta...
In risposta al quesito di un lettore sull'argomento bond riporta penso che si possa togliere dove ci sia un consistente guadagno, operando un ribilanciamento di portafoglio a favore dei bond. Diciamo 70-30, perlomeno.
Ritiene quindi che non sia finita la corsa al ribasso dei tassi d'interesse? Lo chiedo perché nel mio immaginario vedevo al massimo a inizio primavera 2024 la risalita dei tassi, avvalorata peraltro anche dalle dichiarazioni della BCE che non intende tagliare.
Non trova che il decennale tedesco al 2% sia eccessivamente basso? In fondo il 2 anni tedesco rende il 2,5%. Leggi la risposta...
Gentilissimo Dottore, vorrei fare il punto sul mercato obbligazionario (principalmente Euro, ma anche in generale).
I corsi dei titoli stanno risalendo velocemente in questi giorni, ma lei ci ha invitato comunque alla prudenza ricordando due fatti essenziali:
il primo è che attualmente esiste una forte correlazione positiva tra il mercato dei corsi obbligazionari e quello dei corsi azionari, e il secondo è che si aspetta una risalita dei primi solo temporanea, perché a gennaio (se non ho capito male) dovremmo ritestare un nuovo minimo.
A questo sommerei anche la risposta che ha dato recentemente ad un lettore (quesito dal titolo: lnflazione Europa e tassi di riferimento, del 30/10) relativamente all'andamento dei rendimenti americani e di quelli tedeschi, concludendo che noi italiani staremmo ancora ben sotto al rendimento che dovremmo avere.

Insomma, qual è a suo parere il quadro d'insieme di tutti questi interessanti elementi? Leggi la risposta...
Cosa ne pensa? è il pensiero comune fra le case prodotto... Leggi la risposta...
In merito al mercato Obbligazionario, alcuni miei clienti, che a suo tempo hanno deciso di mantenere le posizioni, ora spaventati da come si stanno evolvendo le cose, mi chiedono cosa fare.
Lei che proiezioni ha in merito a questo mercato?
Quali potrebbero essere le evoluzioni future? C'é la possibilità di un recupero? E in che tempi?
So che aveva proposto anche un grafico mesi fa. Come si sta evolvendo? Leggi la risposta...