Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Enel è tornata sulla rottura della trend dei massimi discendenti, che ne pensa?

Situazione Macro, prima che precipitasse tutto aveva fatto un ragionamento molto interessante sulle scorte di magazzino, le avevo già scritto ma non mi ha risposto, all’ultimo trimestre sono vuote per Germania e Italia a livelli del 2009, ordini e produzione infatti sono rimbalzati a Gennaio, a mio umile parere un conto è che si verifica una crisi con scorte piene che poi piano piano diventano vuote, un conto è stare con le scorte vuote e aspettare il momento per riempirle. Lei parlava di un poderoso rimbalzo del Pil nella seconda parte dell’anno, e io continuo a pensarla allo stesso modo in quanto la situazione è anche peggiorata nel frattempo, cosa ne pensa a riguardo? Leggi la risposta...
Il calo di questi giorni mi fa venire in mente un ragionamento fatto da lei pochi giorni fa riguardo alle scorte di magazzino delle aziende.
In mancanza di trigger economici che potessero far calare i listini questo virus ha di fatto permesso un storno violento che ha scaricato l’ottimismo (anche suo dal RG di oggi) sui mercati ma rimanendo in tema economico e di possibili risvolti futuri ho fatto delle verifiche in merito.
Le scorte di Germania e Italia sono sui minimi decennali, ai livelli del 2009 e del 2012, la variazione anno su anno evidenzia un uncino nell’ultimo trimestre dell’anno, le aziende si aspettavano una ripresa nei primi mesi del 2020 e poi è accaduto questo.
Le aziende cinesi a quanto sembra hanno ripreso quasi ovunque la produzione lunedi e come diceva lei il rapporto spx/shanghai composite si trova ai massimi di un canale pluriennale.
Ragionando in termini pratici la sottoperformance dei titoli ciclici rispetto ai difensivi e tecnologici è ormai arrivata a livelli cronici, possiamo ragionare che questa sia effettivamente l’occasione per girare finalmente i ptf in questo senso?
Un’ultima cosa, lo stoxx 600 e lo stoxx 50 sono tornati sulle fondamentali rotture effettuate nelle scorse settimane, e siamo a fine mese, cosa ne pensa? Leggi la risposta...
Volevo una precisazione sulle Recession Predictor.
In una precedente risposta odierna e, se non ricordo male, nei rapporti giornalieri e altre risposte del passato, il RP veniva dato a 50 (se non ricordo male era 50 anche nelle slide riportate nella video intervento a Vloganza TV).
Si è trattato di una inesattezza nei dati precedenti o, come pare dalla mail riportata, i dati hanno fatto migliorare leggermente il RP a 40? Oppure ho interpretato male i dati riportati nei giorni scorsi? Leggi la risposta...
Come sappiamo, l'indice ISM manifatturiero ha svoltato verso l'alto a gennaio, ed è risalito sopra i 40 punti alla fine di aprile, fornendo un primo concreto segnale di inversione di tendenza a livello macroeconomico (gli osservatori un po' distratti hanno atteso il superamento di quota 50 per iniziare a chiamare la fine della recessione...) Quell'evento ha avuto effetti rilevanti a livello di asset allocation, suggerendo una convinta preferenza per i settori ciclici del mercato azionario, a discapito dei difensivi. Ma forse è giunto il momento di rivedere quella strategia... Leggi la risposta...
Volevo una sua opinione... riguardo al fatto... se magari fosse arrivato il momento di scommettere sul rialzo del gas naturale... Leggi la risposta...