Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Mi sembra di ricordare che tempo fa ci proponesse periodicamente (a distanza di alcuni mesi) un grafico con il rapporto tra Oro e l'indice S&P500 per desumere l'eventuale sopravvalutazione / sottovalutazione del mercato azionario. In caso affermativo le chiedo un aggiornamento ed un commento al riguardo. Leggi la risposta...
Approfitto dell'occasione per ritornare su un argomento che le avevo sottoposto qualche tempo fa. Avendo l'intenzione di effettuare un piccolo investimento immobiliare in Brasile le avevo chiesto un consiglio. Lei mi aveva giustamente evidenziato il momento non ottimale del mercato immobiliare brasiliano e anche la possibilità che la valuta si deprezzasse rispetto all'Euro. Leggi la risposta...
Approfitto dell'occasione per ritornare su un argomento che le avevo sottoposto qualche tempo fa. Avendo l'intenzione di effettuare un piccolo investimento immobiliare in Brasile le avevo chiesto un consiglio. Lei mi aveva giustamente evidenziato il momento non ottimale del mercato immobiliare brasiliano e anche la possibilità che la valuta si deprezzasse rispetto all'Euro. In effetti, negli ultimi tempi, l'Euro si è apprezzato sulla valuta brasiliana e ciò mi fa piacere. Speravo nella prosecuzione di tale tendenza e, nella mia mente, avevo un obiettivo intorno a 2,80-2,90 a partire dal quale, non preoccupandomi troppo della possibilità che i prezzi degli immobili possano subire qualche ridimensionamento, avrei ripreso i miei contatti per procedere ad un eventuale acquisto. Questa sua ultima riflessione mi fa temere però che la rivalutazione dell'Euro possa interrompersi o, addirittura, invertirsi. Quali sono le sue previsioni per i prossimi 12 mesi? Leggi la risposta...
A proposito di Brasile sto valutando, proprio in questo periodo, un investimento immobiliare e sono già in contatto con una società, gestita da italiani, che opera in Brasile da diversi anni ed ha portato avanti con successo vari progetti.
Da quanto ha scritto mi sembra però di poter dire che, anche per l'investimento immobiliare, in Brasile lei reputa che potrebbe non essere questo il momento migliore, o mi sbaglio?
Viceversa in un altro suo intervento ho visto che si è espresso senza tanta esitazione sull'opportunità di un investimento immobiliare in Germania.
Ho ben interpretato i suoi messaggi? Leggi la risposta...
Volevo conoscere le motivazioni del calo della borsa brasiliana e della relativa valuta.
Mi interessava inoltre sapere se è opportuno rientrare a questi livelli, che mi sembrano un'area di supporto. Leggi la risposta...
Mi scuso anticipatamente se non riuscirò a giungere a lei in modo completamente logico e certamente scoordinato nell'esposizione, ma scrivo di getto, quello che una notte insonne mi ha consegnato...
Spero che la possa mettere in condizioni comunque di poter rispondere ad alcune "brutte" considerazioni che negli ultimi giorni mi stanno completamente svuotando.
Premesso che, da vecchio abbonato non posso che essere grato per i preziosi indirizzi che mi hanno consentito negli ultimi 9/10 anni di raccogliere soddisfazioni e apprezzamenti dai clienti. Vengo al dunque caro Dottore, oggi vedo "nero".
Mi spiego:
il 17/06/2012 si voterà nuovamente in Grecia, per verificare in sostanza se vincerà lo schieramento dei pro o contro euro.
A mio parere l'esito qualunque esso sia, accelererà o ritarderà l'uscita dei Greci dall'euro.
Nei giorni a venire, la speculazione potrà concentrarsi sulla Spagna, sulla quale affermare che sta percorrendo la stessa strada degli ellenici non dovrebbe risultare eretico.
L'analisi tecnica sbaglia raramente.
I minimi del 2009 sono stati sfondati, lo spread in costante allargamento, i mercati a mio giudizio hanno sentenziato, chi sarà il prossimo cadavere.
Segue Italia, con i problemi ormai noti anche al mio cliente novantenne; debito Pil 120/100 crescita negativa 1,5 /2% nel 2012, miraggio di pareggio di bilancio 2013 (possibile con altre 3/4 manovre da 50 miliardi).
A mio giudizio con il ritorno dello spread ai livelli attuali i 150 miliardi delle 2 manovre Berlusconi e la manovra Monti, ce li siamo già fumati.
Francia debito/Pil più contenuto ma deficit Pil fuori controllo ed in costante aumento, arriverà molto in fetta a tenerci cattiva compagnia.
Da ultimo, per non essere logorroico, Stati Uniti, a mio giudizio seduti su una bomba ad orologeria.
Debito Pil 100/100, deficit Pil 10% e prospettive di un nuovo Qe che, fino ad oggi ha solo dato un po' di morale ai consumatori, ma non può risolvere il problema strutturale.
Lei mi ha sempre insegnato che, con debito elevato e ottime probabilità di vederlo aumentare, alla fine non si cresce più.
Mi fermo e chiedo, a suo giudizio quante probabilità concede all'euro di essere ancora la valuta di riferimento dell'area o possiamo mettere in conto due uscite, una dall'alto Germania ancora euro, rimanenti stati in valuta locale, l'altra dal basso, Germania al marco e area restante Euro.
Sto delirando o mi sto preparando all'inevitabile?! Leggi la risposta...
Le chiedo un parere, vorrei comprare questa obbligazione: XS0451046725 cosa ne pensa, esiste un rischio cambio? Leggi la risposta...
Potrei chiederle di aggiornarci il grafico allegato se possibile e vorrei anche chiederle se mi aiuta a capire come viene realizzato. Rapportando infatti sp500 al cpi (core o headline) su log scale i grafici non coincidono affatto.

Ho tentato di normalizzare ma niente. Mi può aiutare a capire? Leggi la risposta...
Vorrei conoscere la sua opinione sull'andamento del grano.
Ho visto che ultimamente ha perso molto dai massimi raggiunti di recente. Ritiene che sia conveniente iniziare ad acquistarlo o è meglio aspettare ancora? Leggi la risposta...
Volevo condividere con lei alcune mie interpretazioni dei mercati.

1) Finché l'oro rimarrà sotto i 1430$ oncia le borse non sono in serio pericolo, che allargherei alla fascia $1550. Vale a dire che se l'oro rimane all'interno del confine dei 1550 si può ancora guadagnare tempo facendo credere per qualche settimana o mese che quello è stato il massimo assoluto di una bolla e cercando artificialmente di innescare di concerto con tutte le banche centrali una violenta correzione.

2) Finalmente lo yen ha prodotto lo spike rialzista atteso da due anni andando a testare l'obiettivo di lunghissimo periodo di 76,50 $/yen (ci voleva un terremoto e una minaccia nucleare per arrivarci!)

3) Il pompaggio, o meglio lo stampaggio selvaggio di banconote, sta "rompendo" al rialzo. E questo ormai in tutte e tre le principali valute: dollaro, euro e yen.

4) Le oscillazioni del Nikkei negli ultimi giorni con variazioni repentine tra gli 8200 e i 9000 evidenziano plateali interventi della BOJ sul mercato azionario (e anche su quello valutario) rompendo l'incantesimo di immobilismo che perdura dal 1989.

4) La fiducia in generale degli investitori ed il relativo sentiment sta subendo colpi durissimi (ben superiori alle oscillazioni di prezzo borsistiche).

5) L'abbassamento della volatilità potrà essere raggiunto in maniera sana unicamente con la rivelazione di una grande scoperta energetica e tecnologica o sennò artificialmente con acquisti continui e costanti sui mercati da parte delle banche centrali che però porterebbero l'oro stabilmente sopra i 1430 suonando un minaccioso campanello d'avvertimento ai mercati.

5) I normali parametri di relazioni intermarket e di prezzo tra diversi strumenti stanno saltando.

6) Il valore di 10 come tetto massimo dell'ultimo rimbalzo del Rapporto Dow Jones/gold pesa come un macigno sulla prossima futura strada dei mercati.

Domanda: in una sua precedente risposta lei diceva che il dow/gold inevitabilmente dovrebbe arrivare a 5 però l'altro ieri diceva della possibilità che le commodities in generale abbiano già raggiunto un massimo di periodo (basandosi sulle posizioni hedge funds e commercial).
Non le sembra una evidente contraddizione?
In una sua altra risposta sul palladio evidenziava come l'accumulo prolungato di posizioni short dei Commercial con prezzi in ascesa storicamente porta ad ulteriori rialzi?

Lo stesso Francesco Caruso parla di bolla sull'oro e sull'argento e sulla correlazione oro francosvizzero destinato a sgonfiarsi a breve.

Non le pare curioso che analisti tecnici del suo calibro e anche Caruso di cui anche lei ha sempre parlato bene siano improvvisamente bearish o scettici sul gold proprio alla soglia dei 1430 ben prima che abbia conosciuto un rialzo non solo di prezzo ma anche emotivo e con molte variabili che, secondo la mia opinione, ne stanno rinforzando i fondamentali?

Il Nikkei vicino agli 8000, unito alla probabile fine della politica deflazionista della BoJ, nonostante tutti i serissimi problemi, non le pare un'occasione d'acquisto di lungo periodo?

Per comprare il $/yen aspetterebbe un ritorno in area 77 o per stare proprio tranquilli una rottura rialzista degli 85? Leggi la risposta...