Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Allego la storia del sp500 che lei ben conosce.
Mi interesserebbe avere una tabella con le stesse informazioni contenute nell'allegato ma con sottostante i treasury americani.
Della tabella che ho allegato il mio interesse principale è sulla parte bassa della tabella. Leggi la risposta...
Sto facendo delle ricerche x capire l'investimento lungo e pare che investendo sull sp 500 un cifra x dopo 13 anni si raddoppia il capitale senza toccare mai il fondo o etf incrementando o vendendo e comprarlo a lei risulta? E pare sia l investimento più slcuro da farsi se poi si aggiunge soldi ogni volta che perde più del 20 % dai massimi si riduce a 7/8 anni boh domanda le risulta e poi nel lungo e l investimento più sicuro ? Un suo parere grazie. Leggi la risposta...
Il tema del ritorno ventennale di un investimento sul Dow Jones ( o su Sp500, come pubblicato oggi sul blog), è interessante per chi fa consulenza ma anche insidioso; infatti in un ventennio di ampie escursioni come quello appena trascorso fa molta differenza dove collocare il monitoraggio per fare valutazioni prospettiche. Il rendimento ventennale ad esempio di un investimento che terminasse a Marzo 2029, portando ad esempio uno sp500 a 4500 punti (un semplice 25% dai valori attuali per i prossimi 8 anni e mezzo), avrebbe comunque un tasso di ritorno decennale al 10% composto rispetto ai 666 di partenza del 2009; lo stesso valore di 4500 ipotizzabile su sp500 a Ottobre 2037, se paragonato ai 1400 punti di ottobre 2007 darebbero un 6% composto, tutt'altro che estremo.
Come si potrebbe normalizzare la questione per avere indicazioni più stabili e durature? Leggi la risposta...
Stavo osservando i principali indici mondiali per verificare la sensazione nata osservando il grafico sui Paesi emergenti su un supporto cruciale che forse, fatto salvo i FANG con le loro varie declinazioni, non venivamo da mercati così esuberanti.
L'MSCI World si trova sui massimi del 2007, 13 anni fa.
L'Eurostoxx si trova ai livelli del 2004, 16 anni fa, coi massimi del 2000 che furono attorno ai 5500 punti, oggi 2500.
Gli emergenti hanno appena rotto una media pluridecennale e sono ben lontani dai massimi.
Ma quindi se non ci fossero stati banche centrali e buyback azionari dove sarebbero stati questi mercati? Siamo sicuri che meritino un bear market così devastante, senza essere stati particolarmente eccessivi in senso contrario? Il rendimento di un portafoglio equiponderato negli ultimi 15 anni, non è inferiore alla media storica?
E' vero che ci sono stati i dividendi, che la globalizzazione ha eroso profitti e portato deflazione, ma non è più corretto temere ancora oggi più la bolla presente sull'obbligazionario rispetto alla sostenibilità dell'investimento in equity e nelle ulteriormente bistrattate materie prime? Leggi la risposta...
Potrebbe cortesemente darmi i rendimenti dei prinicipali mercati azionari da inizio anno ed anche dei rendimenti dei bond governativi e corporate. Leggi la risposta...
Leggendo il suo interessante elaborato ho appreso quali siano, a livello di rendimento decennale annualizzato, i mercati con la migliore prospettiva.
Potrebbe gentilmente fare anche un'analisi ex-post con i risultati (anche parziali) delle analoghe segnalazioni che ha avuto modo di suggerire negli anni precedenti? Leggi la risposta...
Volevo ragionare insieme con lei sulla situazione attuale dopo 6 mesi: mercati azionari ex usa tutti negativi o quasi dopo 6 mesi;
* mercato usa leader indiscusso da 9 anni ma che da inizio anno vede solo in Nasdaq ( o forse le sue 6 avanguardie) in grado di attirare flussi
* oro flat da inizio anno
* criptovalute in forte discesa dopo 6 mesi
* bond in discesa ovunque
Ecco mi chiedevo dove vadano a finire tutti i flussi.
La risposta più immediata porterebbe a dire verso il Nasdaq ma forse è in atto un grande e silenzioso deleveraging? Leggi la risposta...
Le allego un testo sui ritorni attesi sulla borsa americana, quali sono le sue considerazioni a riguardo? Leggi la risposta...
Creda, mi dispiace tediarla con tante domande, ma più vado avanti e più mi appassiona alla materia e naturalmente mille dubbi e questioni si sollevano.....

Le due domande che vorrei farle oggi sarebbero:

- per quanto le piazze finanziarie europee possano aver più "fortuna" di quelle americane, in questo ultimo periodo e magari nel prossimo futuro, lei si può immaginare che continuino a salire anche con una borsa Usa che scende?

- l'altro giorno lei ha mostrato, in risposta ad un lettore, un grafico di andamento di un fondo, mi sembra anche con la sua media mobile a 200, e ne descriveva le possibilità e le opportunità . Non credevo che anche i fondi, in quanto strumenti gestiti intendo, potessero essere valutati come gl'indici. Ma se il gestore stravolge il portafoglio del fondo che senso ha valutare lo stesso sulla propria storia grafica? Leggi la risposta...
Nell'ottica di un eventuale scenario ribassista nell'azionario USA, come valuterebbe l'ipotesi di un'allocazione maggiormente esposta sui titoli auriferi (USA) e petroliferi (USA)? Leggi la risposta...