Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Lo SP500 è ormai sui massimi di fine 2021.
Nel frattempo però gli utili dopo due anni dovrebbero essere aumentati ed i PE di conseguenza diminuiti. È così E quali previsioni di crescita degli utili sono stimati per il 2024 e quindi il PE forward per il 2024?
Se non è prevista una recessione degli utili nel prossimo anno dovremmo pensare che in tre anni i PE dovrebbero essere diminuiti ogni anno. In più nel prossimo anno i tassi a 10 anni continueranno a calare migliorando il denominatore (utili diviso il tasso di attualizzazione).
Per quanto riguarda la liquidità nel sistema finanziario in senso allargato non è diminuita per cui il famoso Q. Tightening non ha inciso sulle performance di borsa.
In teoria quindi il 2024 dovrebbe essere positivo. E la borsa non cara.
Cosa ne pensa? Leggi la risposta...
Verso la metà del 2020 Lei dedicò diversi report al tema monetario e metteva in guardia dalle conseguenze inflattive che l'enorme massa monetaria avrebbe generato.
Oggi lo schema più moneta e meno produzione, indipendentemente dai colli di bottiglia del 2021 ha generato un'inflazione "non temporanea" come per tutto il 2021 si andava da più parti proclamando.

Lei lo aveva già segnalato: rispetto alla crisi del 2008 quando la massa monetaria introdotta nel sistema era rimasto all'interno del sistema finanziario, nel 2020 la massa monetaria straordinaria stampata dalle banche centrali in primis la FED ha superato gli argini del sistema finanziario ed è entrata con prepotenza anche nel sistema economico reale.

Nel frattempo Lei segnalava come l'estero era impegnato a ridurre le attività finanziarie denominate in dollari USA a lunga scadenza attraverso vendite massicce di titoli USA (aveva pubblicato un grafico - dollar watch - foreign of Us Treasury Securities)

Domande:

1) Può riproporre le due letture della moneta M1 e M2 in questo momento?
2) quali sono secondo Lei dei valori di equilibrio del tasso di inflazione in Europa e In USA a regime?
3) a che punto è lo "smobilizzo" delle attività finanziarie statunitensi da parte degli Stati esteri? Leggi la risposta...
Si avvicina il momento dove sarebbe opportuno ridurre l'esposizione azionaria a favore di quella obbligazionaria. Tenuto conto che i prezzi dei T-BOND sono sopra la pari esclusi quelli a lunghissima scadenza e per i titoli italiani vale più o meno lo stesso discorso, dove si potrebbe allocare la liquidità? Mi può fornire, cortesemente, qualche strumento atto allo scopo di qualsiasi tipologia? Leggi la risposta...
In questo periodo c'é stata e forse c'é ancora crisi di liquidità, che ha colpito soprattutto i dollari.
Bene, di questa frase io non comprendo il significato. Me lo può spiegare ( eventuamente anche con dei disegnini ) come si fa con un bambino ?? Può dirmi per cortesia a chi serve questa liquidità?? Alle banche commerciali, agli stati, alle aziende per rifinaziare i propri debiti? Leggi la risposta...
Volevo chiedere se secondo lei questo all-in della Fed possa cambiare le carte in tavola. Leggi la risposta...
Alcuni giorni fa un cliente, che vanta conoscenze presso una SIM a Milano, mi riporta la notizia che , secondo questa SIM appunto, dai primi di marzo avremo un ribasso dei mercati almeno del 10-15 % e con le Banche Centrali impossibilitate a intervenire causa mancanza di liquidità.

Lei cosa ne pensa? Leggi la risposta...
Come da sua indicazione nel report giornaliero odierno, i tassi nei prossimi mesi dovrebbero tendenzialmente salire.
Le considerazioni da lei esposte le condivido pienamente ma come indicato nello screenshot allegato il mercato REPO, nel quale opero quotidianamente, non sembra essere d'accordo con la ns. ipotersi...
Secondo lei a cosa è dovuta questa discrasia? Leggi la risposta...
Per quanto riguarda la liquidità da "parcheggiare", so che l'argomento suscita in Lei poco interesse, però se riesce a segnalarmi etf con un minimo di rendimento a basso rischio La ringrazio. Leggi la risposta...
Ho due domande, una relativa al mercato azionario globale e una sulle soft commodities

Partendo dall'azionario: in un rapporto di poco tempo fa Lei citava un sondaggio di BOFA secondo cui i gestori globali in questo momento hanno un forte sovrappeso di cash nei portafogli. Mi chiedo dunque: se sono tutti così "scarichi", è lecito aspettarsi un mercato globale forte nelle prossime settimane e mesi, un po' come avvenne nel 1995?

Poi volevo chiederle un parere sui softs, in particolare caffé e zucchero. Se non sbaglio, stando ai dati dei commercial e all'AGE Index, bisognerebbe essere molto bullish su queste due materie prime. Lei concorda? A quale condizione si potrebbe entrare long in un'ottica plurimensile? Leggi la risposta...
Di solito prima di un calo, la liquidità presente, nella fase finale del rialzo fa salire anche le aziende "minori" e/o non profittevoli. Questa circostanza, ( vedi articolo allegato ), può essere un indicatore che pre annuncia l'attesa fase negativa? €/$: sopra 1,18 quale target probabile per l'€ ? Leggi la risposta...