Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

In chiave difensiva del portafoglio ho iniziato ad accumulare questo settore attraverso un fondo di Fidelity.
E ‘ corretto il timing e il settore con una logica di lungo termine e di diversificazione.
Sperando di non disturbarla oltre per questo anno, mi porto avanti con i compiti e le auguro un sereno Santo Natale. Leggi la risposta...
Clienti mi chiedo un parere/analisi per entrare su : Archer ( NYSE ), Maire T., Nexi

Ho terminato la lettura dell'Outlook ( ottimo e molto chiaro come sempre ), vista la molto probabile recessione/difficoltà dei mercati per il secondo semestre, il settore difensivo come l' Healthcare si può ancora tenere in portafoglio? Leggi la risposta...
Mi sembra di aver letto nel suo Yearly Outlook 2022 di gennaio che fino a settembre i settori SHUT rendevano meglio del settore tecnologico. È ancora valida questa strategia o chi volesse iniziare ad accumulare sullo SP500 farebbe meglio ad entrare sull'indice? Leggi la risposta...
Nel RG di oggi parla del rapporto Stoxx600 Ciclici/Difensivi. Non sono però certo di aver compreso bene cosa intende. Ovvero, i ciclici hanno performato i difensivi europei in misura importante e ora i difensivi sono quasi pronti a ripartire (sempre in termini relativi) o altro ?
Lo chiedo perché alcuni esempi di difensivi come ENEL e DIASORIN sono scesi in maniera importante nell'ultimo anno ma altri come ALLIANZ o REPSOL no e non avendo contezza di tutto il panorama dei difensivi e ciclici non mi è chiaro l'indirizzo da seguire per un investimento profittevole. Leggi la risposta...
Buongiorno Doc, direi perfetto l'Outlook quest'anno , non so perché ma è anche più leggibile velocemente del solito... facilmente digeribile diciamo senza prendere necessariamente un amaro o un digestivo. Scherzi a parte , Le chiedevo un parere importante su NESTLE' che ho dapprima perso nell'acquisto nel momento migliore e poi correttamente ho atteso uno scarico del prezzo che si avvicinasse a 115-120 franchi e direi ci siamo adesso . Momento quindi buono per prendere posizione o sull'area Europa meglio stare sui ciclici e non privilegiare gli staples?
Sul comparto obbligazionario meglio privilegiare un globale governativo a breve oppure media-lunga scadenza , adesso dopo questo break in su dei rendimenti? Leggi la risposta...
Nell'Outlook di luglio SCORSO tra le molte cose indicate tra i "PROSSIMI TRADE " RUSULTAVA QUANTO: "C'é dell'altro: rispetto al resto del mercato, le società attive nei beni di consumo durevoli hanno raggiunto una vistosa sottovalutazione in termini fondamentali: uno sconto, in termini di Price/Earnings, inconsueto nell'ambito della generale sopravvalutazione riconosciuta loro storicamente. Il settore promette di risultare protagonista anche negli anni a venire.
Possiamo mettere giu' qualche titolo di azienda importante su questo versante sia USA che Europa da acquistare e qualche ETF da inserire in portafoglio? Leggi la risposta...
Vorrei cortesemente sapere se conviene entrare più sul growth o value da oggi a fine anno / inizio primavera 2022, sul mercato americano.
Dopo la correzione del settore growth si potrebbe pensare di entrare con uno sconto sulle valutazioni, ma l'idea di una crescita dell'inflazione un po’ mi preoccupa, e fra l'altro non penso che possa esserci una diversità di performance così enorme in pochi mesi.
La questione Growth e Value vale anche per l'Europa o è più prettamente un discorso americano..!? Leggi la risposta...
La recessione bussa alle porte. La sua durata dipenderà da quando le nazioni riusciranno a far riprendere l'attività lavorativa salvaguardando la salute. Un bell'enigma.
Sui settori azionari da detenere si è già espresso, sarebbe però gradito un refresh.
Sull'obbligazionario invece governativo euro o corporate americano? High yield o local currency? Inflation linked o breve duration?
Ed infine uno sguardo alle valute. Cosa deterrebbe in portafoglio? CHF o dollaro? Considerando che spendiamo in euro? Leggi la risposta...
Il calo di questi giorni mi fa venire in mente un ragionamento fatto da lei pochi giorni fa riguardo alle scorte di magazzino delle aziende.
In mancanza di trigger economici che potessero far calare i listini questo virus ha di fatto permesso un storno violento che ha scaricato l’ottimismo (anche suo dal RG di oggi) sui mercati ma rimanendo in tema economico e di possibili risvolti futuri ho fatto delle verifiche in merito.
Le scorte di Germania e Italia sono sui minimi decennali, ai livelli del 2009 e del 2012, la variazione anno su anno evidenzia un uncino nell’ultimo trimestre dell’anno, le aziende si aspettavano una ripresa nei primi mesi del 2020 e poi è accaduto questo.
Le aziende cinesi a quanto sembra hanno ripreso quasi ovunque la produzione lunedi e come diceva lei il rapporto spx/shanghai composite si trova ai massimi di un canale pluriennale.
Ragionando in termini pratici la sottoperformance dei titoli ciclici rispetto ai difensivi e tecnologici è ormai arrivata a livelli cronici, possiamo ragionare che questa sia effettivamente l’occasione per girare finalmente i ptf in questo senso?
Un’ultima cosa, lo stoxx 600 e lo stoxx 50 sono tornati sulle fondamentali rotture effettuate nelle scorse settimane, e siamo a fine mese, cosa ne pensa? Leggi la risposta...
Alla luce della possibile debolezza dei listini azionari nelle prossime settimane / mesi è opportuno posizionarsi su temi più difensivi ?

In quest'ottica cosa ne pensa delle seguenti azioni: ENEL – IBERDROLA – E. E.ON

Le chiedo inoltre un suo pensiero sul titolo VISA.

Infine cosa pensa delle valute emergenti che in questi ultimi giorni hanno avuto un sussulto. Leggi la risposta...