Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Allego alla presente il recente articolo su smart trading e un altrettanto "fresco" intervento da parte di una società di analisi circa l'indebitamento delle famiglie americane.
La visione mi sembra un po' diversa, o non ho capito io?
Nel secondo caso l'indebitamento delle famiglie viene visto un po' come una bomba pronta ad esplodere sotto le quotazioni del mercato azionario.
Non so se le considerazioni su smart trading coincidano sempre con le sue, ma in ogni caso la sua visione sul futuro del mercato mi sembra ancora positiva (ce lo dice tutti i giorni).
Positiva "nonostante" l'indebitamento di cui sopra?
Lei cosa ne pensa?
La ringrazio come sempre per il suo prezioso lavoro di "faro nella nebbia" e le invio i miei più cordiali saluti. Leggi la risposta...
Tanti allarmi per il nostro debito pubblico 10 anni fa ( rapporto pil debito al 100/120% ) e oggi il mondo va tutto in quella direzione ( noi più avanti ) ma fischiettando.
Tutti matti ? Cosa mi sfugge ?
Tempo fa scrisse che il problema sarà nel 2060....bene nel frattempo perché quali fondamenta così solide ci lasciano dormire sonni tranquilli? Leggi la risposta...
Ha un dato aggregato per le principali economie mondiali del debito netto (inteso come debito pubblico - risparmi dei privati)? Leggi la risposta...
Sta cominciando a prendere sempre più spazio nei miei pensieri la possibilità che a breve ci possa essere un'inflazione più alta con conseguente inflazione da asset.
Credo che l'oro romperà quella parete che lei ci ha più volte mostrato e che tutte le borse saliranno verticali.
Stavo vedendo in Turchia come nei paesi con grande inflazione che il mercato azionario ha praticamente equiparato il guadagno dell'oro in valuta locale.
Chi ha comprato bond in valuta locale ha visto praticamente azzerato il proprio valore , mangiato dall'inflazione.
Guardando come si muove la massa, mi viene davvero l'idea che questo possa accadere anche in Occidente ma con una magnitudo magari minore.
Che ne pensa?
Una domanda, il rapporto debito pil turco come si è mosso negli ultimi 10 anni? Leggi la risposta...
Le allego un articolo e qui ne stralcio alcune parti, riguardo la situazione finanziaria degli americani e dell’amministrazione pubblica:

“• Il debito delle carte di credito ha raggiunto la cifra record di 986 miliardi di dollari.
• I mutui hanno raggiunto la cifra record di 11,9 trilioni di dollari.
• I prestiti auto hanno raggiunto la cifra record di 1,6 trilioni di dollari.
• I prestiti agli studenti hanno raggiunto la cifra record di 1,6 trilioni di dollari.
Tutto sommato, il debito totale delle famiglie ha raggiunto la cifra record di 16,9 trilioni di dollari.
Sul fronte del debito pubblico, la situazione è preoccupante: per quanto già analizzato su queste colonne, l’attuale plafond del debito degli Stati Uniti verrà raggiunto fra giugno e luglio.
Ovvero, entro tale data il Congresso dovrà approvare l’estensione del limite di debito dalla già faraonica cifra di 31,5 trilioni di dollari a non si sa quanto.
Il Congresso è più che mai diviso sull’argomento.”

A seguito di questo:

“Il Consiglio dei Consulenti Economici della Casa Bianca ci espone una litania di eventi che, più che preoccupanti, definirei catastrofici:
• Grande perdita di fiducia negli Stati Uniti da parte dei mercati finanziari.
• Forte declassamento del rating creditizio degli Stati Uniti, che può provocare un crollo senza precedenti dei mercati obbligazionari e un innalzamento violento dei tassi di interesse effettivi.
• Un congelamento del mercato del credito, che può paralizzare le imprese statunitensi.
• Diminuzione di valore dei titoli azionari e del dollaro.
• Un'immediata interruzione delle funzioni di base del governo, con impatto possibilmente violento su decine di milioni di americani, inclusi pensionati, veterani e bambini.”

La domanda che ci si pone è: sono tutti problemi risolvibili come in passato e quindi tutto questo è solo pessimismo utile per far arrampicare il mercato sul muro di paura, oppure c’è qualche cosa che si sta veramente inceppando in USA ? Un declino che vedremo solo dal 2024? Leggi la risposta...
Gentilissimo Dottore, sempre per comprendere un po' meglio le regole assai complesse di questo affascinante mondo, le sottopongo un mio ragionamento sui prezzi dei BTP di questo periodo.
La BCE ha fatto recentemente sapere che si aspetta con grande facilità di arrivare a quattro (o oltre) punti percentuali di Tasso di Rifinanziamento, come contrasto alla ancora consistente inflazione.
A leggere qualche dato sembrerebbe che il rendimento del Bund decennale sia (perlomeno in questo periodo) di circa 3 decimi di punto inferiore al suddetto Tasso.
Se così fosse, dato il nostro spread di circa 185 punti base, il BTP decennale dovrebbe oscillare intorno ai 5,5 punti percentuali di rendimento (con buona pace del nostro Debito Pubblico...). Nel momento in cui le scrivo tale rendimento oscilla intorno al 4,3 lordo. In tal caso sotto ci sarebbe un baratro.....
Che ne dice? è sbagliato quanto dico? Leggi la risposta...
Volevo commentare assieme questo possibile pericolo per maggio giugno . In teoria dovrebbe collimare con un massimo dei mercati prevedibile proprio per maggio e fare iniziare lo storno estivo che non sarà morbido in USA.

La non soluzione di quanto sotto non potrebbe portare ad isteria e preoccupazione ? Grazie

"Giovedì 19.1 , il Dipartimento del Tesoro ha iniziato a prendere misure speciali per continuare a pagare i conti del governo mentre gli Stati Uniti hanno superato il limite di indebitamento, dando il via a un dibattito potenzialmente lungo e difficile al Congresso sull'aumento del tetto del debito . Con il governo federale vincolato dal limite del debito di circa $ 31,4 trilioni, il Dipartimento del Tesoro ha iniziato a implementare le cosiddette misure straordinarie.Queste manovre contabili consentiranno... ai legislatori di Capitol Hill e all'amministrazione Biden circa cinque mesi di approvare una legislazione che aumenti o sospenda il limite del debito. Leggi la risposta...
Con il rialzo dei tassi chi ha debiti ( Italia per esempio ) ci guadagna ( per effetto della svalutazione ) ?
E poi....se io vendo 100 pezzi e il mio pil è 1.000, oggi con l'inflazione al 10% ( per semplificre ) se ne vendo 100 il mio pil sarà 1.100.
Bene e se ne vendo 98 invece il mio pil sarà 1.060. Ora se ho il costo del debito al 3% vuol dire che il mio monte debito calerà ( + 6% pil -3% costo del debito ) ?
Corretto ??
Oppure mi spieghi.... Leggi la risposta...
Le scrivo in quanto da giorni lavoro ininterrottamente analizzando alcune criticità dei mercati che penso si paleseranno a breve.
Tutto è focalizzato principalmente sugli Stati uniti, dai miei studi emergono, borse che scenderanno pesantemente tra la fine dell’anno e i primi mesi del 2022, Bond che scenderanno nello stesso periodo, dollaro che scenderà nello stesso periodo.
Sembrerebbe un armageddon.
La realtà è che fino a 2 giorni fa non avevo minimamente idea di cosa sarebbe potuto succedere a Dicembre, poi alle 21.30 il senatore Mcconnell mi ha dato un assist, la proroga del tetto del debito.
Ora tutti danno per scontato il fatto che il tetto verrà ampliato, ma sinceramente io non ne sarei così sicuro, lei cosa ne pensa?
Altra cosa, da analisi legata ad oscillatori e prezzo il rapporto AMAZON/INTESA, in EURO ha rotto a favore di intesa, mi può dare conferma? Leggi la risposta...
Mi è capitato di leggere questo articolo che ripropone il termine più che mai abusato, questa volta non relativamente ai corsi azionari, ma riguardo al tema del credito cinese.
Nell'outlook di inizio anno ha avuto modo di affrontare il tema, ove indicava la Cina come «un'eccezione, attenta a non inflazionate ulteriormente la propria bolla creditizia».
Qual è il suo pensiero oggi? Leggi la risposta...