Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Mi può dire in merito al natural gas se da questo livello continuerà la sua corsa. Leggi la risposta...
Vorrei sapere cosa ne pensa della Russia in un orizzonte di medio breve periodo. Sul crude oil se non erro ha recentemente affermato di essere long, e sul natural gas? in ultimo le chiederei cortesemente un parere sull'argento, se pensa possa recuperare o è meglio stare alla larga, ricordo una lunga mail di un suo lettore che sosteneva, se non ho capito male, che dopo un profondo ritracciamento potesse tornare su anche ai livelli massimi raggiunti. Leggi la risposta...
A riguardo del natural gas le chiedo se è sempre del parere che il target di questo rialzo corrisponda a circa 5 sul future ...e invece per quanto riguarda l'oro dopo lo storno di ieri pensa che sia iniziata una fase correttiva e con che target, oppure crede che tenterà adesso una risalita fino a ritoccare i massimi tipo 1570/1590 prima di avviare una fase correttiva più duratura?? Leggi la risposta...
Volevo chiederle la sua visione sul gas, precisamente sul mini naturalgas: a questi prezzi vede ancora upside, se si verso quale obiettivo? Leggi la risposta...
Vorrei sapere cosa ne pensa dell'andamento del natural gas, ho acquistato Etfs NG Lev circa un mese fa quando aveva dato indicazione di passare dal Crude Oil a NG, è salito e ora è tornato al punto di partenza, che fare? Leggi la risposta...
Alla luce di quanto sta accadendo (e che ancora dovrà accadere, poiché, a mio parere, siamo solo all'inizio) nei Paesi della Lega Araba, unitamente ai drammatici e terribili eventi naturali che in queste ore hanno colpito il Giappone, è proprio certo che il quadro di strong bull market da Lei disegnato nell'outlook 2011 tanto per le Borse che per le commodities sia ancora valido ?

Queste sono "variabili" imprevedibili e devastanti sotto ogni aspetto, con le quali si dovrà convivere e combattere per chissà quanto tempo e che potrebbero innestare (in particolare vedasi possibile rivoluzione in Arabia Saudita, primo produttore di Oil) una ulteriore, pesantissima crisi, che comporterebbe una nuova recessione mondiale, con conseguenze alle quali non voglio nemmeno pensare. Leggi la risposta...
Ho già in portafoglio un ETF Lev LONG sul Petrolio con un buon gain (+20%) acquistato su suo prezioso consiglio a metà febbraio, sarei tentato di liquidare l'utile ma ho letto stamattina le indicazioni per il mese di marzo sul Crude Oil.... lei rimarrebbe long?
Vorrei inoltre completare l'esposizione entro questa settimana con alcuni ETF da tenere indicativamente fino al prossimo top intermedio indicato sull'Outlook 2011, dovendone scegliere due tra quelli sotto indicati quali mi consiglierebbe?

S&P 500
Nasdaq 100
DAX 30
Eurostoxx 50
SPMIB 40
Japan Leggi la risposta...
Le chiederei cortesemente un'analisi tecnica sul Gas Naturale. Leggi la risposta...
Lo spread in oggetto sta forse tracciando una candela settimanale di inversione? È arrivato, secondo lei il momento di puntare sul rientro del differenziale, con stop massimo della settimana in corso, diciamo 18.50? Leggi la risposta...
Penso molti altri lettori si chiederanno il fondamento su cui si basa l'enorme differenziale di prezzo, sulle scadenze brevi, tra il brent ed il light crude.
Sono entrambi prodotti molto raffinati e di caratteristiche equivalenti, uno prodotto in nord europa mentre l'altro in america.
Perché il mercato permette attualmente uno spread di oltre 16 dollari a favore del brent?
Non converrebbe comprare il light crude invece?
Nella mia esperienza questa anomalia enorme sui prezzi tra le diverse scadenze si riflette in generale in un maggior rischio per la piccola speculazione ed in genere dà delle grosse fregature. In pratica dissuade la piccola speculazione dall'intervenire considerato l'enorme rischio nell'ingresso sul mercato.

Guarda caso ciò appare solo quando è ragionevole pensare ad un'investimento in materie prime, per esempio quando il petrolio è crollato a 40 dollari ma era incomprabile per i differenziali di prezzo tra un mese e l'altro superiori al 10%.
Con ciò che sta succedendo in egitto è intuitivo che un investimento in petrolio ha maggiori probabilità di apprezzarsi che non di diminuire. Però già questo mese se si fosse entrati lunghi ad un prezzo superiore ai 90 la sofferenza sarebbe notevole.

Per fortuna ciò non appare sull'oro perché darebbe al contrario un'enorme opportunità alla piccola speculazione (che opera anche attraverso etf di oro fisico)

Se infatti l'oro dicembre 2011 quotasse 100 dollari in più tutti i possessori di oro fisico potrebbero tranquillamente incamerare un guadagno del 6-7% vendendo il future ed al momento opportuno il fisico in loro possesso.
Una possibilità più teorica che pratica lo ammetto ma che sarebbe sicuramente sfruttata dai fondi auriferi che hanno accumulato in appositi depositi i relativi lingotti.

Sul petrolio evidentemente questa possibilità non è così sfruttabile visto l'enorme spazio di stivaggio richiesto (nonché i rischi di esplosione e i notevoli costi di trasporto della merce).

Ciononostante viene da domandarsi perché le industrie di raffinazione europee non si "riempiano" di light crude in questo momento. È così difficile?

Viene seriamente da domandarsi quanta sia la trasparenza dei mercati delle materie prime e quanto contino le manipolazioni dei grossi operatori (con la complicità dei governi) nell'influenzarne in maniera pesante l'andamento.

Un po' come inserire un doppio o triplo zero nella roulette.

Uno sfogo il mio un po' sterile ma che vuole porre in guardia di evitare operazioni su qualunque mercato abbia grossi spread tra una scadenza e l'altra.
Non so se è d'accordo... Leggi la risposta...