Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Vedendo nell'rg odierno il grafico dell'overheating indicator nella sua parte bassa le chiedo la spiegazione della linea tratteggiata e dell'area piena che si trovano nell'istogramma. Leggi la risposta...
Avrà sentito sicuramente dello scandalo ( mi sembra più giornalistico) sui fondi H2O (alcuni) collocati da Natixis . Il titolo ovviamente ne ha risentito con perdite consistenti. C'é un precedente minimo in area 3 euro (2,995) che potrebbe essere anche raggiunto , adesso siamo a 3,3 , saremmo quindi in arrivo su doppio minimo. . Supponendo che sia un tema caldo da REPORT tipo le oche di Moncler che provocarono sul titolo moda un pesantissimo provvisorio salasso che fu base per una ripartenza incredibile, lo vede anche su Natixis? Leggi la risposta...
Passano i giorni e il pessimismo cresce.
Abbiamo paragoni dove alcuni affermano che sarà peggio del 29 e che il crollo dei mercati sarà devastante.
Non trovo….. ottimisti fuori dal coro.
Non sarà che succederà il contrario come sempre?
O stavolta è diverso... Leggi la risposta...
Buongiorno Dott. Evangelista, se possibile anche in privato vorrei avere una valutazione dell'analisi allegata che se si verificasse sarebbe devastante sui mercati, magari omettendo il nome di colui che l'ha fatta. Leggi la risposta...
Nell'incontro di Milano, assolutamente illuminante per tracciare un asset allocation di fine anno/inizi 2018, ha ri-affrontato il tema del surriscaldamento dell'S&P500 monitorato dei 4 indicatori. Le chiederei se può tornare sull'argomento con un maggior dettaglio e, soprattutto, se questa tipologia di indicatori è presente e come stanno, anche sulle Borse dei 4 paesi Euro. Leggi la risposta...
Ho seguito con interesse il suo intervento su Le Fonti Tv. Le allego uno screenshot del chart da lei pubblicato in trasmissione. L'istogramma di sua elaborazione segnala con dei picchi apprezzabili i crash dell'87 e del 2000.
Ma resta piatto durante la crisi dei mutui subprime, comunque una delle più drammatiche della storia dei mercati.
Come va interpretata questa assenza di segnale?
Lo chiedo, tra l'altro, perché il ciclo decennale degli anni che finiscono col 7, raramente negli ultimi 100 anni ha mancato un appuntamento (top tra agosto e settembre e bottom fine ottobre-inizio novembre).
Il suo istogramma (insieme ad una serie di considerazioni che ci sottopone quotidianamente sul mercato Usa) autorizzerebbe invece a rilassarsi e a Tradare long. Leggi la risposta...
Mentre molti lettori, dopo questo rimbalzo, mettono in dubbio la possibile seconda gamba ribassista, io le chiedo un commento su questo articolo di un trader.
Non capisco il timing, possibile forte discesa già tra due settimane?
Oppure formazione di pattern ribassisti tra aprile e inizio maggio per poi scendere?
(come da sue mappe Previsionali) Leggi la risposta...
Col Dax a 12.000 punti circa, e gli altri indici Europei su resistenze di lungo periodo, ho alleggerito le posizioni. Alla luce dei movimenti di oggi vorrei una sua opinione:
- rientro già in questa settimana o meglio aspettare l'esito del referendum?
- sui singoli titoli, su quale small o mid cap entrare visti i forti ribassi di questa mattina? Geox? Saras? O altri titoli? Leggi la risposta...
Ho letto le risposte odierne e alcune cose scritte (in generale) mi hanno lasciato un po' perplesso.
Supposto che prevedere con certezza l'andamento del mercato soprattutto a lungo periodo sia come leggere i "fondi del caffè", se tutti ne fossimo capaci ritengo che ci sarebbero molti benestanti tra di noi (io non lo sono).
Ritengo che, e badi bene mi baso sul buon senso e non su basi tecniche, pensare che lo Sp 500 e tutti i mercati americani non debbano avere nel medio (ma forse anche nel breve chissà) una correzione significativa, mi sembra alquanto azzardato.
Mi baso per questo su un semplice ragionamento:

È possibile che i mercati salgano ancora per qualche tempo (primavera 2015?) sulla forza delle azioni delle Banche Centrali e soprattutto sul possibile passaggio di mano tra la Fed e la Bce.

I prezzi dell'azionario americano sono già mediamente oltre 3 volte quelli del minimo intraday di 666 punti del marzo 2009, e se salissero ancora (alcuni dicono 2450 punti) andremmo a 4 volte (si parla comunque di 5/6 anni di salita quasi ininterrotta.

I p/e mi paiono in aumento e non sono più mediamente a buon mercato.

Troppa incertezza politica in giro, la Fed che potrebbe iniziare ad alzare i tassi: è anche vero che di solito le correzioni significative avvengono a ciclo tassi ben avviato ma, tutti sappiamo che la droga monetaria ha alterato un po' tutto il sistema economico ...DEVO DIRLE LA VERITÀ HO UNA GRAN PAURA DI UN EVENTO ESTERNO SCATENANTE... UN CIGNO NERO....

Sono circa 20 anni che investo in borsa e mi sembra ci possa stare un'evento tipo Ottobre 1987 ...cosa ne pensa????!!!!! Leggi la risposta...
Secondo un allarme lanciato qualche giorno fa dalla BRI-Banca dei Regolamenti Internazionali il grande crash finanziario si sta avvicinando. Cosa ne pensa? Leggi la risposta...