Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Qualche settimana fa aveva segnalato la possibilità di una giuntura di vendita, visto il livello del TD level, sul future del wheat. Tuttavia nello stesso periodo la commodity si è dimostrata ampiamente resistente e questa settimana nel laboratorio settimanale figura come unica commodity con forza. Che dice, sarà l'ultima a mollare nel panorama assai triste delle commodities oppure qualcosa è cambiato? Leggi la risposta...
Anche se mancano gli ultimi dati del cot di oggi, puo’ gentilmente fare una analisi aggiornata sulle prospettive del Copper? Leggi la risposta...
Le scrivo per avere la sua opinione sulle prospettive future della commodity caffé e per quale ragione il prezzo del medesimo stia letteralmente crollando dal maggio 201, con due soli importanti rimbalzi da dicembre 2013 ad aprile 2014 e da marzo 2016 a novembre 2016, sempre con massimi e minimi decrescenti. Leggi la risposta...
A marzo nel RG 21 inviò un grafico che metteva in relazione il cambio in oggetto con la posizione degli hedge. Si può sapere a che punto siamo? Leggi la risposta...
Può fare il punto tecnico, grazie. Leggi la risposta...
La sua previsione sul cacao, prima a gennaio e poi a inizio marzo, non lasciava margini di incertezza e il seguito le ha dato ragione. Gli obiettivi nel mirino erano prima 2575 e poi 2750 dollari. Quest'ultimo livello è stato addirittura superato prima della flessione di venerdì scorso. Volevo dunque chiederle se, vista la velocità con cui sono stati raggiunti i target, ritiene che questa materia prima abbia ormai già esaurito in anticipo il suo potenziale rialzista.
Riguardo a caffè e zucchero, a metà febbraio scorso Lei diceva:
"sulla carta le potenzialità bullish più spiccate, sono in questo momento per caffé e zucchero. Se superassero i rispettivi short stop settimanali sarebbero da comprare". Rimane dello stesso avviso? Leggi la risposta...
1) la sua previsione per il cacao è andata oltra le mie più rosee speranze! Tant'è che purtroppo quando è arrivato in area 300 sono uscito .... ma meglio vendi e pentiti!
Ora le chiedo come sia mutata la situazione dei commercial e se è possibile ipotizzare se lo strappo oltre 450 possa costituire un eccesso anche solo di breve magari da tradare al ribasso.

2) Per quel che mi riguarda, era ora! È un anno che procedo con accumulazione sulla debolezza in questo lindo trading Range che sembra finalmente essere stato rotto al rialzo. Quali i livelli per i lss? Come vede l'operatività? Leggi la risposta...
Buonasera dott. Evangelista, anzitutto complimenti per l'accuratezza e la profondità delle Sue analisi.
Mi potrebbe cortesemente dare un ragguaglio sul future del frumento? Ho effettuato un acquisto "strategico" perché dalle candele mensili appare evidente che ci troviamo in un'area di prezzo interessante (minimi dal 2010). Ritiene possa regalare soddisfazione in ottica long anche in un orizzonte temporale "tattico", pari a qualche mese?

In secondo luogo, mi permetto di chiederLe ad oggi quando ammonta la sovraperformance del nostro indice rispetto all'Eurostoxx 50. In passato finestre temporali così lunghe cosa hanno determinato?

Infine, mi spiega cosa rappresenta l'indicatore Price Thurst? Leggi la risposta...
Le scrivo per chiederle un parere sul natural gas. I prezzi dai massimi del 29/01 a 3,6 sono scesi ad oggi a 2,5 nonostante i dati sulle scorte in diminuzione più del previsto nelle ultime due settimane. Direi che la stagionalità si sta facendo sentire. Ad ora Le sembra una buona opportunità di ingresso long per sfruttare la stagionalità benigna dei prossimi due mesi? Leggi la risposta...
Le chiedo gentilmente un chiarimento sul comportamento degli operatori Large Player e Commercial delle ultime due settimane. Ho letto che le posizioni tra i due antagonisti sono arrivate a letture decisamente estreme nelle ultime rilevazioni e questo non mi stupisce più di tanto. Il mio dubbio sorge però dal fatto che i Large Player non abbiano registrato il picco delle loro posizioni a fine gennaio ma bensì proprio nella rilevazione più recente, ovvero abbiano allungato, e non di poco, la loro usuale posizione long proprio sfruttando la flessione a doppia cifra misurata oltre oceano.
DI converso i Commercial non si sono trovati a registrale la loro posizione short massima a cavallo del recente top ma l'hanno appesantita sulla discesa delle ultime dieci giornate.
Se ho letto bene mi potrebbe dare la sua interpretazione? Come mai i Commercial hanno venduto sul ribasso e non sfruttato lo stesso per ricostituire parte dello short accumulato in precedenza...? Forse si aspettano una correzione più ampia di quella registrata? Ma soprattutto se la aspettano subito e per questo si sono appesantiti ai massimi degli ultimi tempi... Leggi la risposta...