Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Le chiedo gentilmente se può esprimersi sulle dinamiche future con particolare riguardo alle correzioni. Aveva previsto tra aprile e maggio una correzione di max 5% che c'é stata. Fino a fine 2024 secondo lei sarà possibile un'altra correzione analoga o simile magari dopo luglio oppure nulla di tutto ciò? Di solito Ottobre si candida per minimi importanti ma qualche volta anche per dei massimi è a parer mio un mese di peso che spesso si fa notare . Potrebbe ricandidarsi anche quest'anno (anno elettorale ) .
Poi le vorrei porre una domanda di lunghissimo respiro . Le condizioni prospettiche rispetto anche solo a quelle di 2 anni indietro sono cambiate . Lei un paio di anni fa vedeva un decennio ( fino al 2031) con ritorni annuali risicati sia qua che in America . Adesso come la vede questa prospettiva ? L'inflazione l'ha cambiata ? Leggi la risposta...
Vedo che i mercati continuano imperterriti a salire dopo una piccola breve pausa di pochi punti nel periodo di aprile come da Lei preventivato.
Ad oggi possiamo ritenere chiusa la parentesi correttiva prevista sino all'ultima decade del mese corrente o si può prevedere ancora un rigurgito ribassista..?!
E infine un cliente li chiede se a questi prezzi si può ancora comprare Nvidia pensando di tenere per almeno 9-12 mesi. Leggi la risposta...
Dove pensa possa fermarsi la correzione prevista per il Ftse Mib? Leggi la risposta...
Con la chiusura del 27/10 l'SP500 ha formalizzato una correzione (discesa dai max >10%). Mi ricordo vagamente una statistica che in tal caso la performance ad 1 anno di distanza è piuttosto favorevole (potrebbe aver anticipato la debolezza originariamente prevista per il 2024, in tal caso), presumo soprattutto in ambito NON recessivo (ed al momento di recessione non se ne vede l'ombra).
E' così ? Come cambia la perf del successivo rialzo (ammesso che vi sia) distinguendo tra contesto recessivo e contesto non recessivo ? Leggi la risposta...
Vista la situazione attuale su tutti gli indici, dobbiamo dedurre che il tanto agognato rally di Natale non ci sarà?
Sinceramente non mi aspettavo che i mercati degenerassero in questo modo, dobbiamo dedurre che è l'antipasto del 2024…?!
La Cina continua a scendere, l'AI non salva nemmeno più il Nasdaq, l'Europa continua a mostrarsi sempre più debole, l'economie emergenti sempre più in difficoltà per un dollaro forte, l'inflazione che non scende come si spererebbe e i tassi elevati sconsigliano ingressi sui bond…
Cossa ci rimane….?
La liquidità, scadenze brevissime su obbligazionari, temo anche di entrare su energy vista la crescita fatta negli ultimi 2 anni..!
Non vedo molte alternative e temo un 2024 nero….!
Attendo lumi da Lei nella speranza che possa vedere una luce in questo buio. Leggi la risposta...
Noto con dispiacere che dal 2016 ad oggi ogni due anni abbiamo avuto forti correzioni oltre il 10% e anche oltre il 20% (gennaio marzo 2016 - sett-dic 2018, febbr.marzo 2020 e quella attuale 2022 ) . Diciamo anche brevi nel tempo ma molto pesanti.
Le chiedevo ( dato che anch'io sono sui mercati da 30 anni e difficilmente ho visto "batoste forti" cosi ravvicinate ) come dal 1950 ad oggi si sono distribuite le correzioni importanti , se in passato eventualmente le discese erano altrettanto importanti come risultato ma forse più dolci nel configurarsi.
C'entra anche il fatto che i mercati finanziari sono più tecnologici nel senso "rafforzati" nelle informazioni dalla tecnologia? Leggi la risposta...
Partendo dall'assunto più e più volte delineato di un massimo degli indici americani nel prossimo mese di (omissis), cui dovrebbe seguire un ritracciamento nell'ordine di un (omissis) circa, Lei m'insegna che non tutti gli indici settoriali si comporteranno nel medesimo modo.
Nel rapporto di oggi intravede infatti la possibilità che le azioni golden&silver possano conseguire nuovi max dopo il ritracciamento in essere da fine luglio 2020.
Può condurre un'analisi settoriale che porti ad identificare quali settori di borsa dovrebbero performare meglio nei prossimi mesi? Leggi la risposta...
Vista la chiusura di ieri sera che si fa si liquida tutto? Leggi la risposta...
Ieri abbiamo sentito che la FED ha deciso di non alzare i tassi per tutto il 2019.

Questa è la notizia che tutti aspettavano e che ha dato carburante agli indici dei mercati in salita per circa 3 mesi . Nell’ambito delle azioni un’azione spesso sale sulle indiscrezioni positive che ci si aspetta, ma all’uscita della notizia non succede nulla perchè i prezzi scontano già la notizia o addirittura c’è un ripiegamento.

Mi chiedo se adesso c’è ancora carburante per far salire gli indici dato che l’unico evento positivo che potremmo trovare in futuro sulla strada potrebbe essere l’accordo sui dazi tra Usa e Cina e di notizie positive non ne vedo altre perché i dati economici in USA continueranno ad essere deludenti ancora per tutto l’anno suppongo….

Inoltre sta per terminare un ciclo mensile che è il terzo del ciclo trimestrale e solitamente la chiusura di un ciclo trimestrale non si liquida con qualche giorno di negatività come abbiamo visto questa settimana, ma di solito si vedono prese di profitto consistenti che durano da una a due settimane.

Mi sembrerebbe incredibile vedere i mercati che corrono ai massimi dello scorso anno e anche oltre senza nemmeno uno storno degno di nota dopo una corsa continua di 3 mesi con tutte le economie mondiali che mostrano il fiatone…..

Ieri ho anche notato che sulle dichiarazioni della FED l’indice bancario negli Usa è sceso parecchio perché senza aumento dei tassi le banche guadagneranno meno e oggi 21/3 anche quello bancario Italiano è quello che sta perdendo maggiormente rispetto gli altri. Esiste un qualche tipo di correlazione fra questi due indici ?

Cosa ne pensa riguardo queste varie considerazioni ? Leggi la risposta...
Stamattina, rispondendo ad una mail di un abbonato, parlava di possibile (ri)posizionamento tattico nel mercato azionario all'incirca nella prima decade di febbraio.
Potrebbe indicare quale favorire tra Europa, America, Emergenti e per quanto tempo, indicativamente?
Per quanto riguarda il mercato obbligazionario, è meglio disimpegnarsi o rimanere investiti? Leggi la risposta...