Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Ho letto la notizia incollata sotto, pensa sia possibile?

MARKET TALK: Fed potrebbe destabilizzare mercati

MILANO (MF-DJ)--Le azioni della Federal Reserve finalizzate a contrastare l'impatto della pandemia di coronavirus potrebbero destabilizzare i mercati finanziari, avvertono gli analisti di Oxford Economics. L'acquisto di attivita' e le altre azioni della Fed hanno chiaramente avuto un effetto positivo sull'attivita' economica, ma hanno anche pompato i prezzi degli asset, avverte Kathy
Bostjancic.
Il fatto poi che la Banca centrale resti pronta ad agire ancora se necessario alimenta i timori sul fatto che "la Fed stia distorcendo i segnali dei prezzi degli asset", con gli operatori sempre piu' preoccupati di possibile forte correzioni sui mercati. Leggi la risposta...
Sarà proprio efficace il QE in Europa?
Bisogna vedere la propensione all'indebitamento degli Europei, di certo le banche dovrebbero offrire tassi di interesse piuttosto bassi per poter stimolare le imprese e i privati ad indebitarsi e ad investire.
Forse, oltre a controllare il Core Tier 1, dovrebbero anche controllare i tassi dei prestiti derivanti dai QE.
Cioè attivare un meccanismo artificiale, una sorta di respiratore per tenere in vita il moribondo e attendere che si riprenda con la cura dell'indebitamento. Se prendi i soldi da un QE, li offri a tassi vantaggiosi, mi sembra più corretto.

Abbiamo visto come la Fed, a mio parere, ha agito a metà, non si è curata del meccansimo dei prestiti verso la clientela, e quindi il risultato non è stato eccellente, perchè non controllato. Leggi la risposta...
Le posto questo grafico pubblicato sul sito Wall Street Italia, se possibile vorrei un suo parere tecnico, grazie.
Le pongo poi una domanda, premesso che non sono né un trader, né un tecnico, ma semplicemente un giovane avvocato, un po' appassionato di borsa, come di altri investimenti tipo il buon e vecchio mattone, che, "accerchiandosi" di persone competenti come lei, cerca di investire un po' di risparmi in borsa: questo sorprendente ed inatteso rialzo di settembre, che peraltro non sembra aver coinvolto più di tanto la nostra borsa, non potrebbe essere arrivato agli sgoccioli in coincidenza anche con la resistenza (forte ??) di 1.150 di SP 500; mi spiego oggi il dato sul Pil usa 2Q è stato di 1,7%, rispetto il 1,6% della rilevazione precedente ed attesa, e ancor più rispetto al 3,5% del 1Q; se non ricordo male i dati macro Usa hanno mostrato in generale un rallentamento ancor più vistoso nei mesi estivi (giugno, luglio e agosto) che poi rappresentano gran parte del 3Q; il dollaro sembra ha iniziato un periodo di deprezzamento rispetto all'euro, e al riguardo sembra un po' l'opposto di quello che accadeva prima dell'estate, quando era l'euro a deprezzarsi, favorendo poi le esportazioni dei paesi europei, con gran beneficio, come si è visto, sul pil europa; è probabile che il pil usa 3Q, visti i relativi e connessi dati macro un po' tristi, sia ancor più inferiore del 2Q?? Chissà anche intorno al 1%?, per poi risalire nel 4 ed ultimo quater dell'anno, caso mai favorito anche dalla possibile debolezza futura del dollaro con beneficio x le esportazioni usa?? In pratica questo ultimo periodo il mercato ha dato l'impressione di essere un po' manipolato (così come il cambio euro-dollaro sembra ancor più manovrato, ora x dar beneficio all'europa, ora x dar beneficio all'america, a seconda dell'economia bisognosa), ma se realmente il pil 3Q sarà ancor più in calo ( così come sembra di capire visti i dati macro di tale periodo, in particolare l'ISM manifatturiero e non) ci si dovrà scontrare con tale realtà e naturalmente se così fosse le borse anticiperanno prima tale eventuale prox calo (??) del Pil 3Q prezzandolo nelle quotazioni ancor prima dell'ufficialità del dato; d'altronde anche questo repentino cambio di rotta odierno degli indici Usa, nonostante buoni dati macro, è stato anomalo, e lo sarà ancor più se le borse usa chiuderanno in buon rosso (con apertura sui max e chiusura sui minimi ?? = inversione di tendenza ??, ovviamente è ancora presto per dirlo visto che siamo ancora a circa metà seduta usa nel momento in cui scrivo). In conclusione come lo vede tale scenario: ottobre mese di correzione delle borse, con coda e strascichi sino a metà novembre circa, ciò in previsione di un eventuale Pil 3Q deludente, accompagnato però da un deprezzamento del dollaro che favorirà una maggiore e migliore crescita nell'ultimo trimestre dell'anno (grazie all'eventuale crescita dell'export), per proseguire nel 1Q del 2011, con ritorno di positività dalla seconda metà di novembre in poi? Leggi la risposta...
Oggi Lei ci ammonisce, giustamente direi, sui rischi che corre chi cede alla "tentazione". Questa mattina sono stato nella filiale Unicredit (ex Banca di Roma) di cui sono cliente. Il clima in questi giorni è davvero pesante, e non potrebbe essere diversamente, considerato anche il bombardamento mediatico che non dà proprio tregua. Sul fatto poi che, tra chi segue i mercati, gli schemi sono ormai saltati tutti, non ci sono più dubbi, come d'altra parte si addice alle situazioni di panico. Ho visto però tra i più "esperti", anche qualche timido acquisto accompagnato da frasi come:
la tempesta non è certo finita, ma l'elastico ora è davvero troppo titato; ricordiamoci che i più grandi crolli della storia si sono rivelati, a posteriori, delle grandissime opportunità; se vince Obama la borsa vola. Un'altra persona presente ha aggiunto: non può piovere per sempre, altrimenti sarebbe la fine del mondo. Certo sono frasi fatte, ma anch'io sul momento me lo sono chiesto: opportunità o fine del mondo? La domanda non è questa, ma l'intento è senz'altro quello di non perdere il filo in questa situazione dal carattere sicuramente eccezionale. Volevo dunque chiederle quanto segue:
Nel rapporto di oggi Lei prende in considerazione altri tre casi in cui il Comit ha perso oltre il 40% e mi sembra di capire che la risposta del mercato non è stata univoca. Ciò che non ho sicuramente compreso però è se il momento attuale è pargonabile ad uno (o a nessuno) dei tre.
Talvolta Lei dice (come ieri riguardo al Mibtel per esempio) che l'abbattimento dell'ultimo supporto rende teoricamente inevitale il raggiungimento del livello successivo. Volevo chiedere qual'è la condizione che invalida questo segnale.
Infine, non ricordo bene, ma mi sembra fosse il professor Mario Deaglio che qualche mese fa disse in un'intervista, che il nuovo inquilino della Casa Bianca si sarebbe trovato ad affrontare l'ultima fase che caratterizza le grandi crisi, cioè la crisi dei consumi. Volevo chiederle se condivide questa opinione del professore che tra l'altro, mi sembra coerente con il fatto, come Lei ha detto ieri, che quello visto attualmente non è il minimo definitivo del mercato. Leggi la risposta...
Ho letto l'ultimo articolo del dottor Pitzalis e ho notato che è passato tra i negativi infatti lui pensa che gli indici potrebbero andare giù a nuovi minimi quindi cambia opinione circa l'articolo di agosto, non vorrei aver capito male ma si potrebbe avere un commento per questo cambiamento. Comunque le notizie che arrivano sono disastrose non riesco a capire come fanno le borse a non scendere IL PRIMO MINISTRO INGLESE vede nero "milioni di disoccupati", Dell vede nero e in più il pil americano è falso ecco tutto quello che ho letto in questi giorni in più italia rischio Argentina per la differenza rendimento che sconta il bund MAMMA MIA, io non riesco a vedere il bello. Leggi la risposta...
In questo momento molto duro per i mercati azionari per chi volesse rimanere investito sempre in azioni consiglierebbe di entrare su qualche titolo del settore argento ed oro? Se pensa di si mi può indicare qualche titolo che le piace? Leggi la risposta...