Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Così come è stato generoso e puntuale nell'anticipare durante le fasi convulse del mese di gennaio come si adeguava il modello di equity allocator, potrebbe darci un aggiornamento dello stesso ad oggi? Leggi la risposta...
Posso comprendere solo sino ad un certo punto una discesa così violenta, a memoria forse solo nel 2008 con la crisi e il fallimento delle 2 società di mutui americane poi nazionalizzate e il fallimento di Lehman Brother, quindi motivi fondati.
Ma siamo scesi di circa 7000 punti di indice senza quasi nessuna sosta!
Mentre quando tutto teoricamente andava bene, non ho mai visto salite così forti al pari di questa discesa!
Intervengono sempre le resistenze a stoppate momentaneamente le salite, l'ipercomprato di breve, (qui nemmeno l'ombra di una interruzione per l'ipervenduto...), scostamento eccessivo di prezzi sui titoli magari dopo un solo +5% mentre ora quotidianamente si vedono i -10/-15% senza che banche centrali o chicchessia intervenga.
Se dovesse continuare così ci si trova con l'indice sotto la soglia del 2009 a 12500 punti in poche giornate di borsa.
Inizio a leggere siti e blog che danno come target finale 8000 punti e il fallimento di tutto il sistema finanziario. (Lei cosa ne pensa di questi target...?!)
Tutto questo non le sembra esagerato...?!
Secondo il metodo FED il mercato non era sopravalutato quando quotava 6-7000 punti più in alto. Se paragoniamo il rendimento medio delle cedole del nostro indice con i titoli di stato, il risultato pare ovvio!
Mi sembra che a questi livelli si possa pensare di aver scontato una recessione ed un collasso sistemico simile al 2008.
Quello che trovo inquietante è il silenzio assordante del mondo politico e delle banche centrali
Abbiamo raggiunto lo stesso livello di indice di quando il dollaro era intorno ad 1.40, il petrolio intorno a100$, non esisteva il QE Europeo, la crescita globale più bassa e l'Italia con il PIL negativo, e noi ancora in recessione. (Ora il petrolio, il dollaro e il QE dovrebbero aiutare la crescita)
Mi sembra tutto esagerato, a meno che fra qualche mese non esista più l'Euro e l'Europa unita.
Attendo da Lei dei lumi. Leggi la risposta...
1) Vorrei avere un chiarimento sull'asset allocation da voi proposta. Come mai la BCA Research secondo il suo punto di vista ha deciso di aumentare la componente azionaria?!? Al di là dei pesi che lei usa in modo differente della BCA Research, è la prima volta che il suo modello taglia drasticamente mentre gli altri rialzano la componente azionaria?!? Nel febbraio 2001 e agosto 2008 la BCA Research che pesi aveva???! Erano scesi o aumentati rispetto ai mesi precedenti?!? 2) Storicamente si è mai realizzata una divergenza così ampia nei modelli di AA mensile? Se si quando? Ex-post chi ha avuto ragione nel breve termine ( 3-6 mesi)? I due modelli elaborano le stesse variabili in input? 3) Ho visto che il modello di asset allocation di AGE ha appena ridotto l'esposizione azionaria al 2%, mentre BCA Research l'ha incrementata dal 60% all'82%. Sarebbe possibile sapere quali sono stati i risultati, in termini di performance, dei due modelli in un arco di tempo significativo, per esempio negli ultimi 5 o 10 anni? Leggi la risposta...
Leggevo l'Asset per febbraio. Noto una divergenza abissale fra il suo Asset e quello canadese 82%. Uno dei due toppa alla grande! Mi permetto di dire ho avuto modo di rilevare spesso un ritardo o una discrasia fra le sue prescrizioni e il mercato! Ridurre praticamente a zero l'equity non significa compromettere un eventuale rimbalzo da qui alla primavera inoltrata... Leggi la risposta...
1) Nonostante la sua opinione di mercato ribassista lei non ha ancora invitato all'apertura di posizioni short, che peraltro sappiamo essere più "pericolose" di quelle long. Come mai??
E poi nel caso di posizioni long su azionario europa, usa e japan per riequilibrare quale mercato sceglierebbe da fare short (paese o continente, e non settore che sarebbe più difficile da realizzare)?? Milano per esempio??

2) Visto l'outlook negativo è ora di andare Short? Aspettare come molti un rimbalzo ed entrare o visto il clima entrare subito? Quali secondo lei mercati o settori più promettenti in quest'ottica? Leggi la risposta...
Alla luce delle ultime sedute, pur in presenza di un periodo statisticamente poco promettente, non pensa che si possa rientrare sui mercati azionari?
E se ok, secondo lei sono da considerare maggiormente EURO, ITALIA, GERMANIA, AMERICA oppure pensa che questi giorni siano solo un rimbalzo prima di un ulteriore affondo? Leggi la risposta...
Come è generato il modello di allocazione di portafoglio di BCA Research? La sua equity line dove la trovo? Leggi la risposta...
Ma esiste una EQUITY line per BCA Research? Leggi la risposta...
Nell'asset allocation di settembre BCA Research assume una impostazione più aggressiva verso l'azionario destinando il 78% del portafoglio. Si potrebbe sapere l' Equity % Allocator di BCA negli anni passati? Leggi la risposta...
Viste le cupe previsioni del modello AA non sarebbe il caso di shortare con qualche etf? Quale consiglierebbe? E Sino a che livelli? Leggi la risposta...