Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Vorrei cercare di fare il punto della situazione, perché non vorrei che aspettare la pubblicazione del 2015 outlook risultasse tardivo. Non le chiedo di anticipare tutto il suo lavoro dell'ultimo mese e passa, ma di fissare alcuni punti:
fino a metà del mese scorso si confidava su un SP500 su nuovi massimi con una tendenza positiva, seppure con il fiato ormai corto, fin verso il primo trimestre/quadrimestre 2015. Il Nikkei avrebbe dovuto avere una finestra temporale favorevole fino a fine febbraio, il Dax un teorico approdo, superata la spalla ds, fino almeno a 11.500.
Ora, il SCR è stato negativo, l'AA suggerisce una esposizone max al 40% (storicamente molto bassa), SP500 ha violato i primi supporti, il QE della Bce che non favorisce l'equity. Domanda:
dobbiamo temere che il bear market previsto da aprile in avanti si possa gia concretizzare ora? Dobbiamo pensare di tagliare drasticamente le posizioni in azioni? So che Lei tende a gestire le posizioni in base ai vari livelli di supporto (lsg lss lsm), ma se oggi dovesse scommettere sarebbe pro o contro l'azionario nelle prossime settimane/1-2 mesi?
Quali sarebbero i livelli tecnici che farebbero propendere per l'una o l'altra possibilità? Leggi la risposta...
Volevo chiedere che indicazioni da il modello di asset allocation alla luce di questa persistente debolezza generalizzata. Le chiederei inoltre qual è il comportamento medio (USA, EUROPA, MSCI EM) di quando si formalizzi un Hindenburg Omen che non risulti un falso segnale. Leggi la risposta...
Sono un suo nuovo abbonato da poco più di 1 mese. Avrei alcuni chiarimenti da chiederle: in alcuni grafici parla di "busta" mi potrebbe spiegare cos'è e come la devo utilizzare?
- nel rapporto settimanale in prima pagina vengono rappresentati 6 grafici: cosa rappresentano e come li devo utilizzare?
- ultima richiesta riguarda l'asset allocation, nell'ultimo aggiornamento è al 50% di equity, vorrei sapere questo 50% come lo devo ripartire e i vari pesi da attribuire? In particolare mi riferisco al report di asset allocation di novembre dove dice di distribuirla fra 4 mercati e precisamente Cina, Giappone, Stati Uniti e Svizzera ma con quali pesi, e riguardo alla Cina che dovrebbe essere quello con più peso proprio ieri in una sua risposta su una domanda di un altro abbonato "sintesi mercati" parlando di Cina diceva "sulla Cina avrò modo di esprimermi nei prossimi giorni sul RG. Resta un mercato ancora allettante, ma in ottica esclusivamente tattica: a livello strategico permangono le perplessità", questa sua risposta mi lascia alcuni dubbi sul perchè nell'asset allocation indica la Cina come il mercato con maggior peso. Leggi la risposta...
Il quesito è sempre quello più volte riproposto: se misurata da aprile la debolezza dell'indice italiano rispetto allo S&P non è così marcata rispetto agli altri indici europei, intendo dire mi sembra che siamo in buona compagnia.

Prendendo a riferimento ad esempio il DAX differenziale di scarto rispetto a S&P e di soli 2 punti percentuali (al 21/10/14). Anch'io faccio un po' fatica ad accettare l'idea di un indice americano che progredisce su un sentiero inclinato positivamente e noi che ci fermiamo o addirittura ritracciamo, anche se ad essere onesti è una dinamica che abbiamo già verificato.

Mi chiedo se è corretto fare una valutazione delle perfomances relative partendo da periodi più estesi. Io per esempio ho preso in considerazione l'intervallo da luglio 2012 (data riconducibile ad un bottom significativo) ad oggi.

In questo caso le conclusioni possono essere diverse... anche nella possibile dinamica dei recuperi? Leggi la risposta...
Nel rapporto sull'asset allocation, commentando la diminuzione mensile e media trimestrale dell'esposizione azionaria, definisce il segnale comunque inequivocabile in prospettiva. Cosa intende?? È un segnale divergente rispetto all'analisi ciclica in cui propende per ulteriori 6/9 mesi positivi per l'azionario? Leggi la risposta...
Alla luce degli eventi odierni, crede che sia sempre indicato l'incremento sui mercati azionari entro la fine della prima decade di settembre, oppure pensa che la "deviazione" dal percorso previsto possa posticipare il momento più indicato per incrementare le posizioni (diciamo posticiparle di un paio di settimane)? Del resto mi parrebbe azzardato aumentare l'azionario nel momento in cui i mercati salgono "drogati" da Mr. Draghi, sbaglio? Non è che poi, come ha avuto modo di affermare in più occasioni, un QE in salsa europea potrebbe addirittura essere negativo per i mercati europei? Leggi la risposta...
Volevo sapere se fosse possibile avere un file Excel con i pesi dell'esposizione azionaria dell'allocator (così mi piace chiamarlo) ... il rapporto mensile su esposizione di un portafoglio tipo all'equity.
Vorrei fare un lavoro e mi occorrono i pesi mensili dall'inizio ad oggi. Leggi la risposta...
Avrei tre quesiti, comunque non urgenti.

Dollaro: vorrei incrementare le posizioni, ma su quali valori? Su un eventuale ritorno a 1,348 o a rottura di 1,325? è possibile avere il grafico aggiornato con la posizione dei commercial che ci propone periodicamente?

Mercati: è sempre valida la finestra di ingresso sui mercati azionari prevista oer fine settembre inizio ottobre? Quali mercati privilegiare: l'Europa che ha stornato di più o l'America sui massimi?

Bond: in previsione di un possibile rialzo dei tassi Usa, diversi gestori specializzati nei flessibili iniziano a consigliare: titoli di qualità e scadenze corte. Cosa ne pensa? È possibile avere l'andamento dei Tips nel passato dove c'é stato contemporaneamente aumento dei tassi e aumento dell'inflazione? Leggi la risposta...
Nell'outlook di gennaio aveva indicato una fase di assestamento nella parte centrale dell'anno, confermata ancora oggi anche se di minore entità rispetto alla prima previsione.

Ora tranne l'Europa tutti i CESI hanno girato verso l'alto, lei ha sempre detto che sorprese economiche positive fanno piacere ai mercati.

I gestori visti in questo ultimo mese ci indicano cautela, ma mercati ancora positivi per tutta l'estate, con fase critica in autunno.

= stare dentro o comprare per chi non è esposto all'equity, più Europa di America, e pochissimo di alcuni emergenti.

Le inoltro un commento di un ottimo gestore di alcuni giorni fa, direi contrario alle sue previsioni. Leggi la risposta...
Disponendo oggi di un capitale da vincolare e non toccare, potete consigliarmi un portafoglio che punti, in 10 anni, indicativamente al raddoppio del capitale di partenza? Leggi la risposta...