Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

La prima cosa che mi colpisce della lettura del laboratorio di questa mattina, e' la proliferazione di sequential positivi sugli indici europei e sul dax tedesco. Come dobbiamo leggere questa indicazione alla luce degli eventi recenti? i mercati stanno per rimbalzare dopo un mese di maggio disastroso? Leggi la risposta...
Nel rapporto settimanale di oggi viene indicato un BSS sequential. Come mai non ne ha parlato nel rapporto giornaliero ? Leggi la risposta...
È giunta l'ora di liquidare i BTP? Leggi la risposta...
Mi potrebbe fornire gli obbiettivi di medio periodo? Leggi la risposta...
Potrebbe confermare che sul Sequential Short di De Mark, dopo il setup del giorno 16 gennaio ( 9 barre) lo S&P500 avrebbe prodotto con la seduta di venerdì 15 Febbraio le 13 barre che danno il segnale di vendita (non prima però della comparsa della prima barra sul Sequential Long) ? Leggi la risposta...
Come rileviamo dal Laboratorio di questa mattina, Ferrari è reduce da un vistoso tonfo, esauritosi millimetricamente a ridosso della media mobile a 200 giorni (la soglia in questione è per l'occasione evidenziata in grassetto). Momento topico.
Allo stesso tempo, è segnalata una rottura ribassista qualificata (ultima colonna a destra). Leggi la risposta...
Dato che i titoli per cassettisti in questo semestre hanno sottoperformato l’indice italiano (cosa assai rara !), potremmo considerare l’evento in questione una sorta di canarino nella miniera ? In altre parole la debolezza di titoli che avevano avuto una notevole forza relativa può essere indizio di una futura debolezza marcata dell’indice ? Immagino che non vi siano statistiche affidabili a riguardo, ma glielo chiedo ugualmente... Leggi la risposta...
Su Unicredit abbiamo dato il via libera lo scorso anno sui segnali di conferma di lungo periodo per un rialzo pluriennale ed in effetti la tenuta del titolo è stata notevole, fatto salvo queste ultime settimane di nuovi massimi sugli indici italiani stranamente non trainati dai bancari o non solo da essi. Alla luce dello scenario atteso per i mesi estivi e dei segnali di lungo periodo sul titolo, si aspetta un drawdown che possa suggerire comunque un disimpegno parziale o totale senza attendere l'interessamento di livelli supportivi di lungo periodo o si può rimanere in posizione in attesa di possibili prezzi migliori a fine anno? Leggi la risposta...
Volevo un Suo commento su UNICREDIT che ha recentemente rotto i supporti passanti appena sotto a 16 euro, formando una figura ribassista che, se non negata, potrebbe portare ad avvicinarsi al gap aperto diversi mesi fa (gap di fuga) appena sotto i 15 euro (14,80-14,90), senza chiudere il gap stesso e poi ripartire con forza? Ad inizio dicembre Lei appunto affermava la debolezza sul titolo che negava una buona fase di accumulazione per poi rompere al ribasso e negare un rialzo per il rally natalizio e vedere come più interessante un acquisto più sotto. Può esser l'area a 15 euro? Leggi la risposta...
Si può usare anche per indici come SP500, sarebbe molto interessante avere dei segnali affidabili (tutorial). Leggi la risposta...