Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Guardando il grafico dello S&P e provando ad interpretarlo secondo le onde di Elliot anche facendo uso della media mobile a 200gg, non riscontra che il movimento a 5 onde si sia concluso prima del crollo di fine 2018, con onda 1 sul finire del 2011, seguita da onda 2 di correzione appunto appoggiatasi alla media mobile a 200, poi onda tre con picco nei primi del 2015, seguita da correzione, quandi onda 4 finita nel 2016 e poggiata so ancora sulla media a 200, e per finire onda 5 con top nel 2018. Se così fosse la salita iniziata da inizio anno sarebbe più un movimento correttivo che dunque non potrebbe portare a nuovi massimi ma bensì il contrario. Se così non fosse che lettura da lei? Leggi la risposta...
Volevo chiederle qualche cosa circa le onde di Elliott: seguo da qualche anno la tecnica Gann, che trovo ottimo, ma volevo chiederle appunto della tecnica di Elliott.
Ho visto alcuni studi e, secondo questi, si vede per l'indice italiano, in base alle onde, un grande massimo, ad esempio 27.000 punti di indice entro l'anno 2018 e poi mancherebbe l'ultima onda per chiudere questo mercato orso, ma addirittura sotto il minimo del famoso 12.000 e rotti punti del 2012, addirittura sui 8000 punti cioè al prezzo di partenza del 1992. Ebbene visto che lei è un professionista e per noi rimane un punto di riferimento, vorrei chiederle un suo parere e cosa pensa di questa tecnica, magari mettendo un grafico per chiarire il tutto, grazie. Leggi la risposta...
Le chiedo un opinione relativa al grafico allegato realizzato con il sistema delle onde di Elliott, allego anche il link del sito. Leggi la risposta...
Sarebbe possibile avere un grafico con le onde A,B,C di cui parla, che dovrebbero essere le onde della fase correttiva del movimento primario in atto. Magari comprese le onde dalla 1 alla 5, se si sta riferendo a Elliott, come immagino.

Conosce già una link affidabile o un libro, dove è spiegato bene come tracciare queste onde? Leggi la risposta...
Vorrei sapere per cortesia cosa ne pensa dell'analisi di Minter che sembra molto catastrofista. Per quanto riguarda il grafico dello SP500 pensa che siamo su un onda 3 o su onda 4 primaria? Ripassando Elliott di Frost e Prechter mi è andato l'occhio su un grafico a pag 156, si analizza il mercato dal 1920 al 1977 circa. Sembra leggendo la sua analisi annuale che il mercato somigli molto al periodo 60-77 prendendo in considerazione il mercato dal 1998 ad oggi. O meglio sembra molto simile a quella che è la sua prospettiva da qui in avanti, anche se lei prevede un ribasso dopo la fine di questo bull market inferiore rispetto a quello che allora si verificò. Se ha modo di vedere questo grafico mi farebbe piacere la sua considerazione. Leggi la risposta...
Le vorrei sottoporre questa analisi ed avere un suo parere in merito. Leggi la risposta...
Vorrei chiederle se conosce le previsioni di Prechter che addirittura vede il D Jones a 1000 punti entro un lustro o poco piu studiando le onde di WAVE come era il D Jones nel 1982 articolo messo sul sole di sabato a pagina 34 in un articolo di W. Riolfi volevo chiedere un Suo parere tecnico su un analista che non è l'ultimo arrivato e se conosce queste onde di Wave. Leggi la risposta...
Volevo sottoporle il grafico sovrapposto dello s&p500 e del gold in dollari dal 1990 mantenendo volutamente la stessa scala di prezzo che curiosamente sta coincidendo.
Si può notare come il rapporto ha raggiunto i minimi nel 2000 con lo sp500 ai massimi storici e l'oro invece ai minimi.
Poi fino al 2007 sp500 ed oro sono andati nella stessa direzione, al rialzo, con un forte recupero dell'oro che è arrivato a quota 1000 ma comunque ben lontato dai 1550 punti dell'sp500.
Negli ultimi tre anni, anzi due anni e mezzo, il divario non solo si è azzerato, ma l'oro ora si trova ben sopra i 1200 mentre lo s&p500 fatica a mantenere quota 1100.
Il segnale mi sembra inequivocabile, lo s&p500 nonostante la continua crescita globale dell'economia mondiale, fatica a tenere un trend al rialzo mentre l'oro sembra lanciatissimo.
Essendo il mercato aurifero ben più piccolo di quello dell'insieme delle società che rappresentano l'indice americano, può essere plausibile a parte i fondamentali, l'interpretazione di un semplice travaso di flussi di denaro: in diminuzione sullo sp500, in aumento sull'oro.
Potremmo aspettarci di veder invertite le parti con un'oro verso i 1500 e uno s&p500 verso gli 800 punti? Leggi la risposta...
Ho potuto visionare l'analisi di Elliott dal sito Americano e constatare il loro conteggio di quadratura presentato sull'indice DJI . Siamo giunti a recuperare circa il 50% del precedente downmove impiegando un tempo pari a circa il 50% di quello impiegato durante la precedente fase correttiva.
Guardando con attenzione la struttura dei grafici, vedo come tutti che gli indici americani sono oramai a contatto con le linee di resistenza facilmente tracciate dai precedenti massimi e questo già di sé dovrebbe imporre prudenza sull'aspettativa di poter proseguire al rialzo anche a dicembre.
Le chiedo solo se il timing di esaurimento ( del movimento da marzo ) da lei previsto in questi giorni trova fondamento nella stessa metodologia di calcolo del tempo seguita dagli esperti di Elliott o su modalità differenti di cui possiamo avere un breve accenno che possa meglio supportare quanto da lei esposto. Leggi la risposta...
Ho letto il report giornaliero e vorrei sapere, secondo la Sua opinione, in termini temporali quando potrebbe essere raggiunto l'obiettivo dei 1250 USD per oncia di oro. Quale indicazione farebbe invece supporre il fallimento di tale ipotesi? Leggi la risposta...