Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Galeotta fu la telefonata di qualche sera fa nella quale discutemmo del suo interessante e prezioso output e così... eccomi qui!

Le propongo il mio primo quesito chiedendo venia se qualcosa mi è sfuggita nelle mie ricerche all'interno dell'archivio.

Mi pare di aver compreso che sui mercati azionari si aspetta ancora un ulteriore boost (es. nostrano a 20200, S&P a 2800) che poi lasci spazio agli orsi in maniera anche importante. Nello specifico, dalla lettura attuale di grafici e indicazioni quantitative in suo possesso, le chiedo di aiutarmi a capire i seguenti punti in chiave strategica e non tattica:

1. Indice FTSE MIB: possibile sollecitazione della media a 200 gg e successivamente possibile ritorno degli orsi da marzo: ritiene possibile un retest/sfondamento dei minimi di dicembre fino a toccare quelli visti nel 2016-2015?

2. Indici americani: qualcuno parla di distribuzione in atto con possibili formazioni di figure tecniche quali testa e spalle ribassista o diamante. So che lei non ama tale approccio ma vorrei sapere la sua idea circa un retest/sfondamento dei minimi di dicembre. Un ritorno ai minimi del 2016 le sembra fuori da ogni schema?

3. Dax: al pullback del testa e spalle ribassista formalizzato a dicembre e al quale stiamo assistendo ora, potrebbe seguire una discesa che porti a rivedere i minimi del 2016? Lei che livelli di floor ha in mente?

4. Infine volevo capire se vede ancora in questo 2019 la possibilità di un ingresso strategico sui mercati azionari davvero interessante (domanda già posta da un lettore a dicembre ma volevo un aggiornamento). Leggi la risposta...
Oggi scrive che l'indice italiano sta avviando un processo di aggiustamento. Mi pare però di capire che probabilmente ci sarà a breve un un nuovo assalto verso i 20000 per poi capitolare . Ho inteso bene ?. Se così fosse può dare le tempistiche approssimative di queste fasi ossia nuovo rialzo e definitiva discesa . Sempre se ho capito bene. Parlo del nostrano . Leggi la risposta...
Sono molto colpito dal comportamento della nostra borsa, passata da un minimo intraday del 27 dicembre 2018 di 17900 punti (chiusura di giornata intorno ai 18050) alla giornata del 6 febbraio 2019 con un massimo (per ora) di 20.000
circa un 12% di salita senza mai prendersi una pausa di qualche punto percentuale (almeno 2-3%)
non mi pare di vedere dati brillanti nella nostra economia che giustifichino un rialzo simile, con lo spread che sta lentamente risalendo, crisi politica probabilmente più vicina, ma soprattutto ora che è stata certificata la recessione, mi aspettavo una sotto performance rispetto al resto d’Europa.
Ora mi chiedo, dal suo punto di vista è possibile che oltrepassi la MM200 passante ora intorno a 20200 senza correggere…!?
Se dovesse salirci sopra fin dove potrebbe spingersi…!?
Invece se dovesse correggere fino a quale valore potrebbe andare senza intaccare questo stato di grazia di up trend…!?

Inoltre mi trovo nella scomoda posizione di aver alleggerito il mercato azionario a fine giugno 2018 (restando comunque investito in azionario intorno al 18-20%) la restante parte lasciata su fondi monetari.
Ora i miei clienti incominciano ad accusare nervosismo vista la situazione di mercati in costante crescita da oltre 1 mese, facendomi notare che se probabilmente non fossero usciti dal mercato allo stato attuale sarebbero sugli stessi livelli se non leggermente più alti.

Mi chiedono quando rientreranno e, francamente non me la sento di entrare su questi livelli, soprattutto ben sapendo che i mercati non hanno ancora rifiatato.
La domanda che mi pongono è che senso ha tergiversare, rischiando di perdere ancora un 4-5% di rialzo, e trovarsi poi con una correzione di ugual valore…!?

Sinceramente non so che rispondere, visto che chiedono di rientrare da circa 2 settimane ed abbiamo visto che alla fine avrebbero avuto ragione. Leggi la risposta...
Vorrei sapere dal suo punto di vista se non sarebbe sensato in questo momento andare short sull'indice nostrano, tenendo conto che il GREED INDEX sino all'altro ieri era a tripla cifra (oggi non è molto lontano), l'oscillatore punta ancora verso il basso, il mercato nelle ultime 2 settimane non ha mai rifiatato ed i dati, nonché le previsioni sull'attuale rallentamento economico non dovrebbero preludere ulteriori salite visto che siamo vicini alla media mobile.
Cosa ne pensa..?!
Eventuale correzione dove potrebbe spingersi...?!..... 18800-18400...?! Leggi la risposta...
Obbiettivi di breve prima di un rimbalzo tecnico quali sono ? In particolare mi riferisco al nostrano ,Euro Stoxx 50 e sp500.
Le chiedo gentilmente se ci sono azioni , nei mercati principali , che stanno uscendo da un ribasso prolungato e che magari hanno appena superato lo short stop trimestrale . Ovviamente per investimenti di lungo periodo sempre se ne vale la pena perché il contesto non è dei più rosei me ne rendo conto.
Una sua valutazione su Recordati. È ancora da considerare nel medio periodo visto la flessione ?

Ps. Il rapporto non lo mandate più tramite mail ? Leggi la risposta...
Le chiedo una previsione su un terreno che quest'anno l'ha vista straordinario profeta, il nostro indice.
Dopo la sua indicazione di aspettarsi forti ribassi alla penetrazione della media mobile a 200 periodi a fine maggio (quella media mobile che aveva docilmente accompagnato il rialzo del nostro indice), tutte le sue previsioni si sono avverate.
Ora, sarebbe in grado di fornirci una soglia di target del corrente rialzo, in modo da poter piazzare uno stop loss ragionevole allo short per intercettare il nuovo minimo su Piazza Affari, posto che i 18.400 punti non sono il minimo definitivo?

In secondo luogo, la gestione patrimoniale di Azimut ha aperto questa settimana l'esposizione long sia all'America che all'Europa (80% long sul portafoglio con 60-40 usa - euro), lei ritiene che, magari dopo un nuovo test dei minimi su s&p a 2.650, possiamo vedere un rally di fine anno? Leggi la risposta...
Sono a chiederle se l’intervista da Lei pubblicata Lo schema che ci condurrà ad ulteriori minimi di Gaetano Evangelista - 09/10/2018 è ancora di attualità visto la discesa degli ultimi 2 giorni. Quindi potremmo aspettarci ora un rimbalzo che dovrebbe condurci sino a quale valore del nostro indice FTSEMIB…??

Per poi scendere eventualmente intorno a 18600/18800 come punto 8 di svolta definitiva con conseguente ripartenza..…!? Leggi la risposta...
In breve ho tre domande da farle:

1) Tassi USA, non ricordo dove ho trovato il grafico allegato.
Ora il decennale è arrivato in prossimità del 3,25%.
Quanto ritiene probabile la salita fino al 3,75% ? E per quali motivi ?

2) Italia, ritiene ancora valido lo sviluppo del Mib come da suo schema allegato?
Se possibile, con quale tempistica?

3) Quando ci propone un'analisi di Forza relativa tra due Indici ( come nel RG di oggi tra Nasdaq e SP500 ), fa un mero confronto di andamento del valore dei due Indici nel tempo T considerato, o usa altri parametri? Leggi la risposta...
Solo per comprendere meglio il suo pensiero e "ipersintetizzando": l'indice italiano sta sotto i 22.000 punti. Quello tedesco sotto i 12.000. Se l'SP500 dovesse chiudere sotto i 2625, come diceva stamattina, sarebbe meglio chiudere le posizioni?
Ma se ciò accadesse, o se addirittura l'SP500 bucasse la media mobile a 200 giorni, che tipo di correzione si aspetterebbe? Leggi la risposta...
Lei mi pare scettico sul recupero dell'indice europeo e punta più che altro su una ultima gamba rialzista del mercato azionario americano. Sul Dax mi pare scettico in egual misura rispetto l'indice l'europeo il tutto rafforzato dall'ultimo ribasso. È ancora più scettico sul nostro indice e non da ora, ma da più di un anno. Il nostro indice però ha sfiorato i 24000 ed ora di sta prendendo una pausa, ma comunque rispetto il Dax ad esempio fa sempre meglio e non di poco. Non è che si rischia, come qualche volta dice lei, che anche l'orologio rotto segna l'ora esatta 2 volte al giorno. Non intravede tra le righe che comunque il nostro possa fare meglio di quello che lei pensa o preveda? In passato difficilmente andava dalla parte errata ora è da un periodo che con il nostrano non ha un buon feeling e siccome io penso che lei sia tra i più bravi mi aspetto prima poi un tracollo del nostrano che rimetta tutto in ordine. Se lo aspetta anche lei oppure pensa che il Mib sia imprevedibile ad oggi? Leggi la risposta...