Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Sto leggendo l'interessante Outlook semestrale sotto l'ombrellone! Mi sono preso una settimana di vacanza per questa unica lettura!
Non ho compreso quali sono i driver economici degli schieramenti populisti che spingono l'inflazione. Lei crede, dopo le elezioni olandesi,austriache, francesi, che siano presenti spinte populistiche? Leggi la risposta...
Phlx Sox Semiconductor è ancora un buon indicatore dello stato di salute dell'economia americana? Leggi la risposta...
Come giudica la permanenza del Panic Index su livelli così bassi per un così consistente arco di tempo? Compiacenza eccessiva? Leggi la risposta...
Dato che i mercati sembrano accelerare al ribasso, su timori di una fine anticipata della politica espansiva della fed (per questo il sell-off è partito prima sull'obbligazionario), non pensa che la coincidenza della scadenza ciclica del delta del 17 e la riunione della FED, in condizioni d'ipervenduto e di stress dei mercati, possa marcare il minimo finale?
Ovviamente sempre che la FED sconfessi le aspettative degli investitori.
Mi pare che Bernanke abbia detto chiaramente che un cambio di politica ci sarà solo con un tasso di disoccupazione al 6% e una crescita sostenuta, o sbaglio? Leggi la risposta...
Le faccio complimenti per outlook 2013, come sempre un lavoro eccellente. Come nei precedenti outlook le sue previsioni di lungo non cambiano, ci aspettiamo dei minimi importanti a (omissis), (come spesso ci ripete) i minimi del SP500 di Marzo 2009 non saranno violati, ma per quello che riguarda Europa, (prendiamo come riferimento Eurostoxx 50) secondo Lei si potrebbe scendere sotto ai minimi del 2009? E per la nostra borsa Italiana? Leggi la risposta...
I nostri clienti chiedono info relativamente all'andamento di oro e argento nei prossimi mesi / anno e sulle borse di Hang Seng, Bovespa e Russia. Può delinearne i possibili scenari futuri? Leggi la risposta...
In merito al contenuto del RG odierno, le chiedo un commento di medio termine sull'indice azionario della Grecia e se esistono strumenti (etf od altri) sullo stesso indice. Leggi la risposta...
Sono titolare di fondi azionari che investono in Europa area euro e di fondi azionari italiani, con distribuzioni dividendi. Non volendo consolidare le perdite subite, li trasferibbe in fondi azionari che investono prevalentemente in America area Usa. Leggi la risposta...
Chiaramente la struttura (bear flag) presente ad oggi sull'indice americano, unitamente alle letture non ancora "estreme" degli indicatori di sentiment lasciano presagire ancora una certa possibilità per l'indice in questione di tornare a testare, e forse frazionalmente superare, il minimo di agosto.
Quello che mi chiedo però e se non sia il caso di valutare un possibile "decouplig" temporaneo per le borse europee rispetto a quella USA.
Mi spiego: se guardiamo alle principali piazze europee non possiamo negare l'evidenza che su queste, sia conteggiando il movimento in essere come "elliottiani" che guardando alla formazione dei recenti minimi ( quasdi sempre inferiori ...) in divergenze tecniche rispetto a quelli di agosto, si possa in effetti cominciare a valutare di essere di fronte alla possibile formazione di bottom importanti.
Ed anche gli ultimi giorni sembrerebbero un poco supportare tale idea.
Allora mi verrebbe da chiederle...
Come si sarebbero comportati gli indicatori che lei solitamente segue sugli Usa se fossero calcolati in Europa??

Sentiment: (qua le letture altro che bearish!!)
Ampiezza- volumi ecc: ( sul secondo minimo immagino più deboli rispetto all'affondo di agosto)
Grafica: (indici come il Dax vanno a testare e riconoscere proprio valori di lungo come quota 5.000)
Ovviamente lei potrebbe contraddirmi se calcolasse gli stessi indicatori anche su mercati europei ma credo di non sbagliare affermando che questi ultimi la fase più "cattiva" l'hanno vissuta ad agosto e non sulla discesa di settembre.

Allora mi chiedo se non potremmo essere di fronte ad un periodo in cui ci potremmo aspettare che Usa sottoperformi ( ed anche il dollaro ora più forte potrebbe anticiparlo) ed Europa migliori in termini di forza relativa ( vedi un Dax che ha perso 30% in poco più di un mese, forse ora recupererà più veloce)
In fin dei conti è da qualche report che ci sottolinea il miglioramento dei PIIGS in Europa ...e se ora si presentasse un miglioramento di Europa vs USA?? Leggi la risposta...
Mi sa spiegare l'estrema debolezza del Dax, in termini relativi maggiore degli altri listini europei? Leggi la risposta...