Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Il settore turismo, dopo un travagliato 2021 caratterizzato da alcune false partenze, ci sta riprovando in questo inizio 2022 rinfrancato dall'evoluzione della pandemia e dalle conseguentti riaperture attuali e future, che sia la volta buona?

Gradirei una sua opinione sulle prospettive di alcuni titoli del settore, per alcuni dei quali si tratta in realtà di un aggiornamento perché in merito le avevo già scritto la scorsa estate:

Catene alberghiere:
Accor, Melia Hotels, NH Hotel Group, Huazhu HTHT

Piattaforma online di prenotazione hotel/viaggi:
Booking Holdings BKNG
Trivago TRVG

Gruppo turistico con molteplici servizi:
TUI N (TUI1) quotato in euro

Compagnia Aerea:
INTL. CONS. AIR (IAG.L) quotata a Londra

La ringrazio e complimenti per il suo lavoro! Da quando la seguo ho l'impressione di riuscire a farmi trovare sempre preparato di fronte alle evoluzioni dei mercati finanziari e questa maggiore tranquillità si riflette positivamente sui risultati dei miei investimenti. Leggi la risposta...
Nel RG di oggi riporta:
un calo così marcato del PPI – oltre venti punti in sei mesi, complessivamente – è visto con favore dagli investitori, che comprano azioni nei mesi successivi. Conseguendo una extraperformance, rispetto ai ritorni standard di Wall Street, soprattutto sei e dodici mesi dopo. Confortante la casistica (ahinoi: ristretta anche in questo caso) di letture del PPI comunque superiori ai 60 punti. In questo caso i saldi conseguiti dopo tre, sei e dodici mesi sono di tutto rispetto. Questo è però soltanto il quinto episodio rilevato, dal 1950 ad oggi.
Analizzando il grafico dello S&P mi sembra di rilevare però che sia nel 2008 che nel 2011 e forse anche 2018, il PPI, provenendo da valori simili ai recenti, è sceso dapprima di venti punti, restando sopra quota 60 o 50 per poi scendere sotto e il mercato ha seguito fedelmente il calo del PPI con storni importanti.
Poiché la mia accuratezza dei grafici non è come la sua, può verificare se gli storni del 2008, 2011 e 2018 sono iniziati solo dopo che il PPI ha sfondato un certo pavimento o invece gli storni sono iniziati già nella fase calante del PPI ?
Nel primo caso dovremmo già drizzare le antenne, nel secondo dovremmo probabilmente aspettare le prossime letture del PPI. Leggi la risposta...
Gradirei una sua opinione su queste azioni del settore hotel/turismo, quali hanno maggiore potenziale di crescita?

Melia Hotels, catena alberghiera
Accor, catena alberghiera
Huazhu Group (HTHT), catena alberghiera cinese quotata al Nasdaq
Carnival (CCL), Compagnia navi da crocera Leggi la risposta...
Buonasera, sbaglio a dire che ISM Servizi è uscito dal canale inclinato positivamente che ci ha mostrato ieri?
E ora?
Negli ultimi giorni , a parte lei, leggo solo bicchieri mezzi vuoti. Leggi la risposta...
Vorrei fare una domanda. Io tendo ad analizzare l’andamento del mercato attraverso anche e soprattutto l’analisi del trend degli EPS (questo per le società dell’indice S&P 500). In questo momento le indicazioni sono sempre positive: ovvero gli EPS sono, sì in leggera contrazione, sempre positive. Siamo, quindi, in una situazione ancora bullish.
Quando parli di possibile recessione ti riferisci alla recessione ufficiale oppure ad una eventuale recessione degli earnings come accaduto nel 2015? Leggi la risposta...
Cosa ne pensa? «...La Borsa degli Stati Uniti è in ribasso, ma in allontanamento dai livelli dell'apertura, S&P500 -0,2%.
Sono meglio delle attese i dati sull'attività dell' industria. L'indice ISM basato su interviste ai direttori degli acquisti delle aziende manifatturiere, in giugno è salito a 60,2 da 58,7. Gli economisti di Ing segnalano che solo altre cinque volte negli ultimi trent'anni, l'indice ISM è stato così alto. Questa accelerazione proietta una crescita del Pil del 2018 del 7% circa...». Leggi la risposta...
Aveva già trattato il tema dei dazi proposti da Trump e possibili conseguenze a breve termine? Leggi la risposta...
Secondo lei come andrà a finire la questione dei dazi su acciaio ed alluminio, appena ritirata fuori dal simpatico inquilino della Casa Bianca? Leggi la risposta...
Sto leggendo l'interessante Outlook semestrale sotto l'ombrellone! Mi sono preso una settimana di vacanza per questa unica lettura!
Non ho compreso quali sono i driver economici degli schieramenti populisti che spingono l'inflazione. Lei crede, dopo le elezioni olandesi,austriache, francesi, che siano presenti spinte populistiche? Leggi la risposta...
Phlx Sox Semiconductor è ancora un buon indicatore dello stato di salute dell'economia americana? Leggi la risposta...