Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Della divergenza tra Dow e Dow Transports ne ha parlato qualche RG fa. Ma cosa può "volerci dire" il Dow Utilities" che in questi minuti stà segnando un nuovo massimo storico? Leggi la risposta...
Vorrei chiederle: il 16 è terminato il ciclo a 70, cosa ne dice? Forse è una buona notizia, sarebbe il caso di analizzare la cosa da lei si intende. Leggi la risposta...
Ultimamente si sono registrate delle sessioni, a livello generale, di chiara pressione nelle vendite con quello che solitamente chiamate 90% Down Volume Day. Posso capire che solitamente (statisticamente) una pressione eccessiva da un lato del mercato possa condurre a movimenti opposti (rimbalzo) per un effetto che immagino sia prevalentemente di ricopertura. Quello che invece mi sovviene da pensare e se sia possibile che il manifestarsi di simili sessioni possa o meno essere parte di un processo di distribuzione che negli ultimi due mesi ha in qualche modo già iniziato a caratterizzare alcuni listini (vedi Italia) e in misura meno evidente anche altri.
Se guardiamo non a singole sessioni ma a indicatori basati su dati mediati direi almeno a 10 giorni lavorativi, non è che la pendenza di sommatorie di down volume stiano prendendo visibilmente la strada del rialzo, evidenziando come anzidetto un processo di tipo distributivo che non per questo impedirà al mercato di riprendere la via del rialzo magari da metà agosto ma che lo possa in qualche modo rendere più vulnerabile in un contesto di medio periodo.
Siamo a 4 anni di crescita decisamente sostenuta. Vedere deteriorarsi le curve di ampiezza e upvolume in maniera vistosa se calcolate come sommatoria o media almeno a 10 sessioni non potrebbe in qualche modo anticipare un processo correttivo che dai grafici nemmeno traspare??
Ieri i nuovi minimi su NY hanno registrato una lettura che credo non si vedeva da anni... non sono tutti segnali da considerare in ottica di medio termine??
Ed infine (e mi scuso per la domanda così lunga) come interpretare una apparente distribuzione sui listini con lettore del COT commercial ai massimi storici di posizioni long? Leggi la risposta...