Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

In una delle risposte dello scorso 4 mar aveva osservato che, per quanto riguarda l’indice italiano, l’asticella dell’ADT11 si collocherebbe a quota 60,0 anziché 66,7 dell’indice Usa. Come siamo messi a questo punto dell’anno per l’ADT11 italiano ? Abbiamo superato la soglia ? Leggi la risposta...
Dott. Evangelista, dell’Outlook 2019 (per il quale mi complimento: eccellente lavoro come sempre) m’ha colpito in particolare l’ultima colonna, quella dove JP Morgan afferma che solo il 10% delle transazioni oggi avviene in maniera “tradizionale” (a prop, esistono statistiche di come tale % si sia evoluta negli ultimi 10-15 anni ??).
A questo proposito la mia domanda è: il fatto che le transazioni siano sempre più dominate dagli algoritmi può aver influenzato il fatto che il mercato va a fare minimi più profondi e risalite repentine (testimoniate anche dagli indicatori di ampiezza che passano facilmente in poco tempo da un estremo all’altro, com’è avvenuto a cavallo di inizio anno; leggo anche da altro sito che negli ultimi 60 anni non era mai successo che l’SP500 perdesse in una seduta più dell’1% dopo 11 candele bianche consecutive: a me sembra un forte indizio bearish…) ? In tal caso sarebbe da prendere molto con le pinze anche la stat basata sull’ADT11… Leggi la risposta...
Buongiorno, leggo con una certa "angoscia" gli ultimi rapporti giornalieri.
Assecondano le indicazioni di fine anno, sono praticamente fuori dal mercato.
Questo mi è costato ad oggi aver perso il rimbalzo di questi giorni e mi spaventa l'idea di aver chiamato con i clienti l'uscita ed invece oggi si potrebbe paventare l'idea di una ripartenza.
Fino al 8 gennaio "Al solito, l'aspetto più rilevante è quello della tempistica: se il copione non ci tradirà, dovremmo conseguire un massimo fra una settimana all'incirca, prima di tornare a scendere,
conseguendo un ulteriore minimo alla fine della prima decade di febbraio. La sensazione è che lo spunto recente possa essere in parte corretto, prima di una fiammata finale verso il picco di questo rally correttivo: idealmente fra 2620 e 2640 punti", ed oggi aspettiamo la chiusura di domani per qualcosa di diverso?
Se è vero che il mercato è imponderabile , e che quello che stava o sta occorrendo è dovuto alle condizioni finanziarie deteriorate, quest'ultime sono mutate?
Se domani dovessimo avere segnali positivi ci ributtiamo dentro e per quanto?
Dove si trova l'equity allocator? Leggi la risposta...
Scusi se la disturbo frequentemente questo periodo, ma le curiosità aumentano. Le volevo chiedere: ma l'aumentare verso il 66% dell' indice ADT11, ha a che fare con il termine della fase distributiva delle "mani forti"? Se fosse sempre così ci si troverebbe di fronte ad un buon indicatore. Leggi la risposta...
Non ricordo più a cosa serva questo indicatore né dove lo possa trovare. Ho provato a vedere sul blog, ma trovo solo le applicazioni dell'Adt11, non la spiegazione di cosa indichi. Leggi la risposta...
Siamo arrivati al dunque, che facciamo con questo benedetto indice?? p/e mi sembra altino, ma 2037 di chiusura di domani dovrebbe essere messo al sicuro, ADT11 dovrebbe avere detto sì, tutte le medie di lungo dicono di si... e quindi??
Se abbiamo un 100 euro da mettere in azionario (per l'investitore prudente i 100 euro saranno per esempio 25, per quello bilanciato equivarranno a 50 e così via) lei quanti ne metterebbe in questo momento su SP500? Leggi la risposta...
Posso chiederle la cortesia se in giornata riesce a mandarmi un aggiornamento grafico sul livello del ADT11 sul mercato USA? Il rimbalzo in essere da metà febbraio ha superato i livelli di "pieno" di carburante? In caso risposta affermativo, se non ricordo male l'effetto è di 3 o più mesi di beneficio per il mercato, l'impianto previsionale rimane confermato? Leggi la risposta...
Innanzitutto le voglio esternare il mio compiacimento per il suo modo di interpretare i segnali del mercato, perché vedere il positivo in un mare di negatività è secondo me una rara dote. Questo da la possibilità a chi la legge di non farsi prendere eccessivamente dal panico; ma di guardare le cose in modo poliedrico e quindi decidere con maggiore lucidità. Veniamo al quesito. Ho notato che lo S&P500 ha fatto segnare un minimo il 4/6/2012 e da allora procede con massimi e minimi crescenti a distanza di circa 10gg l'uno dall'altro, e secondo la mia osservazione con ieri saremmo su un minimo . La domanda: è pensabile che ora ci sarà un nuovo massimo? W quindi entrare sull'Indice ed attendere un periodo breve diciamo 30/31 Luglio? Leggi la risposta...