Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Il target al ribasso che aveva indicato per SP500 attorno a 3850/3900 previsto per l'estate inoltrata è già arrivato a Maggio... cosa attenderci a questo punto come target finale della discesa prima del rally previsto per fine anno?
Inoltre, quale destino per il segnale scaturito in solitaria controtendenza dall'ADT11, c'é possibilità di trarne ancora indicazioni positive perlomeno in prospettiva? Leggi la risposta...
Visto il formalizzarsi la scorsa settimana del ADT11, ma anche del primo bimestre negativo, e negativo anche il toy setup.
Si potrebbe pensare di essere più “benevoli” e quindi di aver raggiunto i minimi qualche settimana fa, oppure dobbiamo pensare di essere ancora a metà della strada correttiva…!? Leggi la risposta...
Riesce a produrre un grafico con l'andamento medio/mediano dopo l'adt11 e con il parallelo con il 2008 ?
Così ad un certo punto vediamo quale dei due modelli smette di funzionare... Leggi la risposta...
Vorrei sapere se vi sono stati altri precedenti analoghi alla situazione attuale e come sono andati i vari mercati.
Abbiamo un ADT11 che si è palesato, un testa-spalle negato, un toy setup negativo come i primi 2 mesi dell’anno.
Come si sono comportati i mercati nei 6 e 12 mesi successivi!?
Possiamo dire che dopo la manifestazione di questo setup palesato i minimi sono stati raggiunti? Al massimo possono essere riavvicinati ma non “bucati”..?
Varrebbe solo su Wall street o anche su altri mercati…?
Vista la forte correzione del GROWTH e la formazione di ADT11 potrebbe essere il caso di comprare o è sempre preferibile andare su VALUE? Leggi la risposta...
Siamo arrivati alle resistenze che contano dunque.
Mi chiedevo, nello scenario da lei più volte delineato, cosa comporterebbe un ampiezza del mercato che manca da più di un anno ( siamo come dice lei ad un 65,4).
Voglio dire con tutti i set up negativi che più volte lei ha menzionato non appare tutto molto strano o meglio in contraddizione se è vero come è indubbio vero che quando entrano non sbagliamo mai in ottica 12 mesi? E ancora perché adesso se si potrebbe comprare molto meglio tra qualche mese?
Cosa mi sfugge che non sto considerando? Leggi la risposta...
Mi riferisco al suo post di stamattina sul suo Blog.
La previsione si rivelò felice, anche se, se non ricordo male, per due settimane esatte, il mercato scese "abbastanza", tanto da "far scendere" più di qualcuno dal treno che poi ripartì più leggero, senza permettere ad altri passeggeri di salire a bordo, se non in corsa!
In piccolo, visto l'andamento delle ultime settimane, visto che non traspare chissà quale entusiasmo sul mercato, anzi, e vista la scadenza ciclica del 18 ottobre, pensa che la cosa si possa ripetere anche quest'anno e lasciare i "capitani di sventura" ancora con un palmo di naso, da qui a fine anno (e, speriamo, anche un po' oltre)? Leggi la risposta...
Rivedendo i miei appunti operativi, ho ritrovato un segnale di ingresso di medio lungo periodo, che ci ha proposto giusto un anno fa sullo SP500. Tirate le somme il bilancio è stato decisamente appagante. Mi chiedevo, avendo allocato una certa somma su quella operazione, se valesse la pena insistere o se fosse il caso di portare a casa i guadagni. Leggi la risposta...
Nel momento in cui scrivo Wall Street sta segnando nuovi massimi storici. La mente allora ritorna ad ottobre, quando per l'ultima volta che io sappia abbiamo registrato il formidabile segnale di acquisto in oggetto. Le scrivo per chiederle se ci sono novità su questo fronte. Leggi la risposta...
Anche se immagino vi siano pochi casi sarebbe interessante sapere il comportamento medio (perf a distanza di sett/mesi ed eventualmente andamento medio/mediano dei 6 mesi successivi su graf) di un “secondo” ADT11 sul mercato azionario americano, intendendo per tale un ADT11 che si verifica entro i 6 mesi dal precedente (una sorta di conferma, se così vogliamo chiamarla). Leggi la risposta...
Ho appena letto di una ipotesi di ritracciamento dei listini azionari, in risposta a un mio collega lettore. Non so da chi sia formato esattamente il Pubblico dei suoi quotidiani utenti, io appartengo alla categoria dei consulenti finanziari. Come lei ben sa, noi non possiamo fare investimenti tattici, che invece sono il lavoro quotidiano dei nostri gestori, o perlomeno non lo possiamo fare in condizioni che non siano estreme, con la logica della difesa dei portafogli dei nostri clienti e naturalmente in accordo con questi ultimi.
Quindi lo sfruttamento di un periodo breve, che possa essere di due o tre settimane o anche di uno o due mesi è cosa che dobbiamo lasciare a a chi è preposto a tale compito specifico.
In questo senso Le domando se, al di là di una correzione nell'immediato, Lei possa immaginare che questa situazione si confermi a livello strutturale. Cioé, che se il Maometto della finanza non va dalla montagna dell'economia, sia quest'ultima nel breve medio termine a seguire la finanza. Con l'ulteriore conseguenza di vedere i mercati finanziari entrare in una lunga fase laterale senza particolari sorprese e con un indice di volatilità costante e contenuto. Leggi la risposta...