Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Gent dot se non ho capito male lei esclude il paragone con il 1929 2008 1987 mi sembra di capire quindi resta quello del 2000 seconda me quindi e possibile avere un aggiornamento diciamo 1998 2002 2018 2022 per un confronto lei vosa ne pensa grazie Leggi la risposta...
Gann mette una tabella che paragona anni di bull e anni di bear bene questo anno lui lo paragona al 1999 e 2000 2001 big crash lei ha notato questo ? Cosa ne pensa magari con paragone grafico per capire questi ultimi 3 anni. Leggi la risposta...
Sto seguendo da tempo alcuni titoli medium caps quotati negli USA, che hanno ridotto di molto le loro quotazioni dai massimi e che ora hanno singolarmente tutti smesso di scendere in concomitanza della seguente condizione:
somma della capitalizzazione più cassa uguale valore dell'impresa più debiti.
Hanno rapporto P/E basso, poco debito e interessano settori interessanti per il lungo periodo quali il biomedicale e le energie alternative e altri tipo cynosure, ja solar,Yingli, agfeed, suntech ; inoltre stanno facendo una base da circa tre settimane con una tendenza al rialzo.
Le chiedo un parere nel merito e se sia ragionevole un investimento ora considerando tempi ragionevolmente lunghi, visto anche che i potenziali rialzi per ritornare ai massimi sfiorano in alcuni casi il 1000%. Leggi la risposta...
La prego di aiutarmi a comprendere meglio il contesto relativo alla convenzìenza tra titoli di stato e azioni.
Figura 19 dell'outlook: convenienza relativa della azioni.
Mi è chiaro il concetto sul fatto che a p/e più bassi corrispondono valutazioni più convenienti del corso azionario e quindi l'azione e' quotata "più a sconto", in quanto il prezzo è minore.
Il peso dell'utile (e del dividendo) fa si che il risultato migliori (p/e più bassi maggiore convenienza all'investimento azionario).
Ma non colgo la relazione numerica con il rendimentto dei treasury a 10 anni.
pag. 19. L'attuale p/e implica un rendimento delle azioni al 5,2%......da compararsi ad un yeald non superiore al 4% per i titoli di stato americani......
e poi ancora a pag.8 fig. 5: .......alla fine del 2007 le azioni dello s&p rendono appena 2.15punti percentuali in meno rispetto ai titoli di stato a dieci anni... storicamente un premio inferiore ai 2.5 punti percentuali rispetto ai treasury e' sempre stato seguito da vistosi apprezzamenti.

Potrebbe darmi una spiegazione più sintetica o con altre parole? Leggi la risposta...
Sul noto settimanale nel quale scrive c'era un'intervista a Joe Ross (day trader), lui è convinto che siamo in fase distributiva. Orso in arrivo. Alcuni amici mi fanno notare similitudini con l'anno 2000. Il Vix graficamente mi sembra che stia per esplodere al rialzo. Orso? non credo se non sbaglio ha detto che l'a/d e d/a le ricordano una situazione simile al fine 2002 e 97 98. Per cui graficamente aveva evidenziato cosa accadde in seguito. La similitudine con l'anno 2000. Beh a quel periodo i p/e erano molto + alti e i rendimenti dei titoli di stato + elevati (se non erro).inoltre c'é un doppio minimo.(nel 2007) lei che pensa? Leggi la risposta...