Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Leggo da alcuni giorni il target al rialzo del corrente rimbalzo. Ma siamo ancora al 19 marzo. Può chiarire se vi sono numeri diversi di arrivo, se corretti, il rialzo è già finito? Che cosa ci dobbiamo aspettare in questo mese e mezzo? Leggi la risposta...
La S&P ad Line riesce a crearla anche partendo dal 2005?
È possibile avere l’immagine sovrapposta del sp ad Line a quella del sp500? Leggi la risposta...
Intanto complimenti per le sue quotidiane analisi e spunti di riflessione. Davvero sempre molto apprezzate.
Le vorrei porre una domanda che probabilmente qualche altro lettore le ha già sottoposto in questi giorni.
Preso atto dei nuovi andamenti di mercato sempre più delineati e riconducibili ad una sofferenza in termini di crescita causa inflazione, conflitto Ucraina/Russia, materie prime ecc.. come consiglierebbe di impostare i futuri portafogli in chiave strategica. Non mi riferisco solo alla % di obbligazioni, azioni e attivi reali ma anche su quali mercati scommetterebbe in un'ottica di orizzonte temporale di almeno 5 anni. So che ad oggi fare previsioni di portafoglio modello non è impresa facile ma mi farebbe piacere avere da lei degli spunti.
La ringrazio infinitamente e le rinnovo i complimenti. Leggi la risposta...
Un flash veloce dopo quanto visto dalla Fed ieri e BCE e le mosse probabili future come si riverberanno sul settore in oggetto , da un lato un buon difensivo, dall'altro non certo beneficiario di tassi al rialzo . E meglio preferire il settore in generale o differenziare tra HEALTHCARE USA e EUROPA?
Di Roche cosa mi dice ? Ha fatto un doppio minimo che se allontanato potrebbe essere una buona spinta rialzista e vedo che sta negando anche un T.S. . Leggi la risposta...
Volevo chiederle dell etf invesco biotech nasdaq che oggi e circa 37.00 cosa ne pensa del settore e graficamente dove acquistare una sempre piccola parte. Leggi la risposta...
Da quello che accennava ultimamente, ci si aspettava questo rimbalzo sui mercati, potrebbe cortesemente dirci quali possono essere gli obiettivi di questo rimbalzo sui vari indici S&P500, ftsemib, e indice europeo?
Verosimilmente da fine aprile si dovrebbe tornare a scendere e vedere nuovi minimi sui mercati.
Secondo Lei i minimi toccati dalle borse recentemente sono vicini ai minimi definitivi??!! In buona sostanza possiamo affermare che il 70% della discesa è compiuta…? Leggi la risposta...
Volevo chiederle su due etf quotati in italia ishares bric 2021 unico rimasto del vecchio bric ultimo prezzo e lyxor 600 auto 73.14 ultimo prezzo io ho acquistato nella discesa di questa settima a 18.00 e a 68.00 la prima poi e crollata a 16 altra vicino a 60 la prima e come scommessa su apertura russia e altra mi interessa perché auto e per me settore ottimo x futuro ecco se possibile un suo parere tecnico. Leggi la risposta...
Faccio un ragionamento della strada:
Fino a dicembre 2021 le perplessità ed i ritracciamenti delle borse erano legati agli aumenti di tassi (nel numero e misura) a fronte di un’inflazione che non molla-va la presa. In attesa settimana per settimana dei dati che venivano fuori dagli usa e dall’europa
A fine febbraio il trigger della guerra = il repricing è violento per via di tante cose, speculazione materie prime, caos, incertezza ecc….
Nel frattempo, arrivano le prime bollette = rincari “monstre”. Nel mio semplice caso stimo almeno + 1000 € di gas e luce in +. Una vacanza in meno. Grosso modo. Non mi chiedo cosa è per una famiglia di 4 persone.
Parlare, a questo punto, e per l’italia, di rallentamento economico è benevolenza gratuita e non richiesta = anche se la guerra non rientra rapidamente, il danno per questanno è fatto.
Parliamo quindi di quanto profondo potrà essere il rallentamento, ad esempio per l’italia oltretutto indebitata. Tanto profondo ! si andrà in recessione ? forse, vedremo. Alla meglio, crescita zero.
Arrivo al dunque:

essere rialzisti in questa fase ha una unica logica del rimbalzo, anche massicio, ci sta. Ma rimbalzo correttivo fino a prova contraria.

Pensare ad una inversione rialzista dei mercati potrebbe essere ciecamente ottimista. Ma mai dire mai, la guerra finisce entro marzo, le sanzioni rientrano parzialmente, il prezzo del petrolio cala, l’europa emette eurobond per il caro vita (costi per la transizione energetica), l’inflazione rientra lentamente, l’america conferma una crescita di almeno il 3 % annuo.

Non so, stiamo vivendo giorni complessi e forse stiamo scrivendo un cambio epocale di passo, a tutti i livelli (geopolitico ed economico e quindi anche tecnologico).

Condivido pienamente approccio che suggerisce da tempo di investire sulle materie prime, magari dopo uno sboom (quando all’orizzonte avremo nubi di rallentamento economico mondiale). Saranno tanto “old economy” ma ci sta, è il loro turno (un paio di anni fa le chiedevo, ad esempio, del grano, ma le condizioni non erano ancora mature, ma a naso capivo e vedevo che erano tanti anni che la situazione si era accartocciata nell’agricoltura e che sopravvive-va grazie ai contributi ue, qualcuno però mentiva).

La domanda è la seguente:
vedo l’italia come il vaso di coccio in tutta questa faccenda, salvo che l’europa non decida di emettere eurobond per favorire la crescita a prescindere. A che livelli cominciare a costruire strutturate posizioni short di lungo periodo ? (non credo in un atteggiamento benevolo dell’europa né tanto meno che le aziende energivore vadano a gonfie vele nonostante tutto).
nei RG di alcuni gg. Ho condiviso i target tecnici al ribasso che venivano palesati in prospettiva di alcune blue chip. Era anche la mia idea, ovvero che il vero ribasso deve ancora arrivare. E cmq al momento occasioni imperdibili non ce ne sono. Sempre come uomo della strada io vedo interessante comprare l’italia quando mi renderà mediamente il 10 % (lordo ? netto ?, non so vedremo, e mi riferisco alle blue chip). Ci sono le tasse sui profitti, l’inflazione che erode il potere di acquisto ed il premio per il rischio = quale potrebbe essere secondo le sue stime il rendimento conveniente che dovrebbe dare, ad esempio, l’investimento sul mib al netto dei movimenti dei prezzi ? per il futuro, prox 10 anni ? Leggi la risposta...
Mi rifaccio alla sua risposta di circa un mese fa su BABA dove indicava a seguito dello sfondamento dei 110 usd una base possibile e non ricordo male sino a 57 USD.
Ci siamo fermati, per ora, ai 73 e rotti as low di ieri.

La domanda è: per ora?, o potremmo aver raggiunto una base (dai 300 usd del top)? Leggi la risposta...
Essendo lei un appassionato cultore delle statistiche e avendo sempre professato la necessità di comprare i massimi, ha mai condotto uno studio statistico sull'acquisto di un titolo nel momento in cui migliora il suo massimo ? Se si, le chiedo su quale scala temporale andrebbe acquistato il nuovo max (assoluto, 5 anni, 1 anno, ecc...) e fin quando andrebbe tenuto il titolo stesso (periodo temporale o obiettivo di prezzo). Leggi la risposta...