Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Volevo un'analisi su Unicredit. Ne ho in portafoglio a 8.38: pensa possa essere il caso di incrementare o meglio aspettare ancora un po'? Leggi la risposta...
Le chiedo gentilmente di ripropormi una analisi sia di breve che di lungo per il BUND.
Pensa si possa shortare? Se si con quali target di breve e di lungo. Leggi la risposta...
Volevo chiedere se secondo lei questo all-in della Fed possa cambiare le carte in tavola. Leggi la risposta...
Vorrei una sua analisi sul fondo Algebris Financial Credit Eur che investe in titoli finanziari prevalentemente europei, con buona dose di subordinati di banche di primaria importanza. Leggi la risposta...
Le ricordo un aggiornamento questa settimana della posizione dei CoT sul petrolio (WTI),
seppur irrilevante in questa fase, una rapida occhiata sul settore Oil&Gas USA, ho ripescato un rapporto di mesi fa ed osservavo - con un pizzico di stupore - la caduta verticale ad esempio di ONEOK (in trend crescente da oltre 20 anni). Leggi la risposta...
La gara a chi la spara più grossa (e non a torto) tra maggiori case di gestione americane, è a mio parere evidenzia quanto la visibilità circa i danni che il coronavirus farà a sistema economico sia sostanzialmente nulla. E questo perché naturalmente nessuno è in grado di stimare, se non in maniera estremamente incerta, il perdurare della cosa ed il comportamento conseguente delle aziende delle persone. In questo senso mi pare abbastanza inevitabile quanto potrà succedere ai mercati azionari.
Quello che maggiormente però mi preoccupa è il destino dei mercati obbligazionari, in particolare di quelli che ancora prima di questa crisi lasciavano qualche soldo di interesse in mano ai loro investitori. Lei li ha recentemente e più volte citati. Mi piacerebbe tanto che facesse un commento approfondito sulle sue aspettative sull'argomento, perché se tale mercato dovesse avvitarsi ulteriormente, cosa che a memoria mia non è mai successa, se non in qualche caso nel 2008, non ho un'idea chiara di cosa andrebbe fatto.

Come al solito la ringrazio di cuore per il suo lavoro straordinario e per la quotidiana difesa delle coronarie di noi lettori. Leggi la risposta...
In un suo post fa riferimento ad un Bottom Indicator che segnalerebbe l'esaurimento del ribasso.
In cosa consiste tale indicatore? Come è costruito? Leggi la risposta...
Lunedì scriveva: Ieri sera il Benchmark Basket Index poggiava sul supporto strutturale. Magari oggi ci rimbalziamo sopra. Ma dovessimo abbattere l'argine, senza dubbio da Equity e Bond giungerebbero inviti a starne lontani.
Ha qualche aggiornamento in merito? Leggi la risposta...
Prima di tutto grazie per il consiglio sui fondi H2O, avrei temporeggiato qualche altro giorno ad uscire ma poi sarebbe stato troppo tardi.
Vorrei portare alla tua attenzione due richieste se possibile.
1) Si potrebbero aggiungere degli indici internazionali di diverse aree geografiche alla pagina 4 del "Laboratorio"? Si potrebbe pensare alla Cina a cui hai dedicato molto spazio nel 2020 Yearly Outlook, India, Francia, Inghilterra, qualcosa del Sud America o comunque quello che ritieni più opportuno. Questo per chi vuole diversificare su diverse aree geografiche utilizzando fondi o ETF.
2) Si potrebbero aggiungere anche gli indici settoriali EURO STOXX o STOXX Europe 600, per avere indicazioni di scelta tra diversi settori? In questo modo si avrebbero indicazioni di scelta da mettere in pratica per esempio con fondi comuni tematici o ETF. Leggi la risposta...
Nell’Outlook di gennaio è stato dedicato un capitolo al tema “la globalizzazione è finita”. Dato che il Covid19 indubbiamente accelererà ancora di più la de-globalizzazione (e certamente molte imprese ora ci penseranno 2 volte prima di delocalizzare) quali potranno essere i riflessi più rilevanti ? Leggi la risposta...