Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Ho comprato intesa sanpaolo qualche giorno fa ad un prezzo di 2,27. Cosa consiglia di fare venderla eventualmente a 2,40 o aspettare a 2,50 ?
Lei qualche giorno fa aveva dato 2,50 come possibile target. Leggi la risposta...
In mio cliente ha preso profitto su strumenti azionari e vorrebbe dirottare le somme incassate su strumenti obbligazionari.
Potrebbe darmi qualche suggerimento? Leggi la risposta...
Vorrei sapere se le valute locali dei pesi emergenti europei sono da comprare o da vendere. Leggi la risposta...
Un mio cliente ha il titolo Boeing in portafoglio.
Quale indicazioni ci sono dal punto di vista dell'analisi tecnica? Leggi la risposta...
Vedendo nell'rg odierno il grafico dell'overheating indicator nella sua parte bassa le chiedo la spiegazione della linea tratteggiata e dell'area piena che si trovano nell'istogramma. Leggi la risposta...
Sembra il momento giusto per inserire il settore delle commodities in portafoglio vista la probabile ripartenza.
Mi può dare un suo parere circa il fondo Carmignac Commodities ISIN LU0164455502? Leggi la risposta...
Da più parti arriva la sollecitazione di inserire in portafoglio il petrolio.
Cosa ne pensa a tal proposito di un investimento in tal comparto tramite il titolo Eni?
Potrebbe "suggerire" alcuni step di ingresso ed eventuali punti dove prendere beneficio?
In più gradirei avere riflessioni sul titolo Saipem. Leggi la risposta...
Le faccio una domanda su una questione a cui pensavo recentemente.
Vedendo il grafico del rapporto tra il debito usa e il Pil si nota che il punto minimo di questo rapporto si è avuto nel 1980 proprio in relazione al punto massimo dell’inflazione, ragionando in maniera molto semplicistica si potrebbe avvalorare la tesi che una crescente inflazione fa diminuire il debito e viceversa.
Con i tassi nulli e inflazione nulla/bassa che hanno contraddistinto quest ultimo decennio, il tasso di indebitamento generale mondiale è esploso, generando vari allarmi utilizzati dagli analisti che vedono la situazione in un’ottica ribassista.
Può essere plausibile la logica che questo sia realmente un bottom della fase deflattiva e che per ricominciare a pagare i debiti il mondo necessiti di una inflazione gradualmente più alta ,non dico 20%, ma tendenzialmente più alta?
Prendendo il RG di ieri le commodity stanno per rompere la trend degli ultimi 10 anni e sono impostati a un possibile rialzo, l’oro ha rotto una congestione ribassista che perdurava da 8 anni, gli indici europei stanno rompendo congestioni ventennali (es. Stoxx600), le Banche Centrali mondiali accumulano Oro come se domani si tornasse al medioevo, come ci dovremmo preparare se effettivamente cambi a livello mondiale questa tendenza dei tassi discendenti in voga da ormai 40 anni? Leggi la risposta...
Gent.mo dott. Evangelista, cosa ne pensa di Cembre? Leggi la risposta...
In riferimento all'SP500 quanti casi ci sono stati di max storico ad ott e quante volte novembre ha chiuso al rialzo in tali casi ? E qual è la performance media ? Leggi la risposta...