Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Prendendo spunto dalla sua risposta di ieri al quesito relativo agli Stop Loss forniti periodicamente, sono andato a rivedere e studiare proprio il caso da lei citato dell'indice MIB, per il quale la fine dello Short Stop Mensile fu segnalata alla fine del 2012.
Quello che ho notato (veda l'allegato) è che quel segnale, molto opportunamente, fu dato solo al termine di un andamento particolarmente volatile del MIB, durato più di un anno, nel quale l'indice toccò per ben 3 volte, a distanza di mesi, pressapoco lo stesso minimo. A questo punto mi sono chiesto in quali occasioni (mesi), prima di quella suddetta, Age Italia abbia fornito i segnali di inversione del trend su base mensile. Per continuare il mio studio, perciò, può indicarmi ad esempio le 2-3 indicazioni di inversione di tendenza del MIB che precedettero quella della fine del 2012? (potrei andarle a cercare sul blog del sito, ma per me sarebbe un po' lungo, mentre credo che per lei sia molto più semplice). Leggi la risposta...
Volevo una sua valutazione sul future btp e sui suoi possibili sviluppi. Fino a dove potrebbe arrivare e quando bisogna venderlo se si è long? Sul bund invece converrebbe andare short o è troppo azzardato? Leggi la risposta...
Le chiedo un parere sull'andamento dell'azione BANCA POPOLARE DELL'EMILIA ROMAGNA reduce da un aumento di capitale sociale. Leggi la risposta...
Ultimamente ha proposto due scenari sulla borsa americana che mi sembrano alternativi: quello sullo divergenza fra S&P e C.B. e quello, mi sembra, sul massimo in giugno: il primo prevede un possibile storno di 5-7 punti percentuali fin verso la fine di settembre, il secondo un andamento laterale fino alla fine di agosto e poi la ripresa di una forte direzionalità in rialzo. Come si conciliano? Quando potremo dare credito ad uno dei 2 scenari con alte probabilità? Leggi la risposta...
Alla luce del movimento del dollaro USA di questi ultimi giorni e avendo rotto il supporto di 1,3450 / 1,3470 le aspettative per il futuro andamento sono di ulteriore rafforzamento della divisa americana? Con quale obiettivo di prezzo e di tempo? Leggi la risposta...
Mi potrebbe dire i livelli di gas e grano per entrare long? Leggi la risposta...
In un ottica di trading di breve periodo (nell'ordine di poche settimane o meno) come ritiene debbano essere utilizzati a livello di "spunto" operativo i vari long / short stop giornaliero, settimanale, mensile?
C'è un principio a cui Lei si affida nelle sue valutazioni (ovviamente di massima), così come per la liquidazione della posizione (stop per gain o loss)?
Quali altri segnali ritiene debbano essere utilizzati a supporto di questi dati?
Ritiene si possa utilizzare questi dati per poter tradare e ha mai provato ad effettuare una statistica in tal senso?

Sarei lieto potesse indicarci il suo approccio essendo questi, comunque, dei livelli ritenuti importanti in base all'analisi tecnico quantitativa. Leggi la risposta...
BTP e Bund continuano a salire senza troppe spiegazioni, sopratutto il primo.
Leggendo questo articolo, uno dei tanti per la verità di questo tenore - http://www.lavoce.info/in-difesa-bce - si capisce forse perché i bond europei continuano a salire. Gradirei un suo gentile parere.
Inoltre avrei una domanda: quanto tempo (settimane / mesi) rimase il btp in condizione di ipervenduto, con il ray di lungo periodo > 5. Leggi la risposta...
Nel RG di oggi si fa riferimento al trade" corto sull'Europa e lungo sulla Francia", sbaglio o lo stesso trade vale anche tra Dax ed Europa? Se fosse così fino a quando si dovrebbe mantenerlo? Leggi la risposta...
Stavo rileggendo con interesse il RG di ieri 25 luglio.
Relativamente all'analisi stagionale estremamente favorevole dall'agosto del secondo anno del ciclo presidenziale al luglio successivo, mi sono tornati in mente gli anni in oggetto...
Lei ha riportato giustamente i valori medi e mediani, ma se non ricordo male il 1998 (ma anche il 2002) non furono propriamente degli anni da passeggiata di salute... Il primo, in special modo, dopo un inizio sfavillante (anche se estremamente volatile) vide da luglio/agosto in poi un vero e proprio bear/market, non mi ricordo se nei termini canonici o no, ma comunque ricordo che da agosto ad ottobre furono veramente delle settimane drammatiche. È vero che non fecero che riportare gli indici ai valori di inizio anno, ma comunque segnarono delle perdite di periodo notevoli ( anche se grandi erano stati i guadagni fino a quel momento).
Pensa che sia possibile, come allora, vedere gli indici tornare ai livelli di inizio anno da qui a settembre/ottobre, per poi prendere di nuovo la via del rialzo (come del resto avvenne in quel volatile 1998)? Leggi la risposta...