Questa sezione contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica.

Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto Giornaliero. Attenzione: l'accesso alle risposte è riservato ai soli utenti abbonati al Rapporto Giornaliero.

Pensa che un acquisto, tattico, di Yen, invece che di Dollari, possa essere consigliabile nelle prossime 2 o 3 settimane in cui i mercati azionari dovrebbero "stentare"? Leggi la risposta...
Già l'anno scorso mi diede ottimi consigli sul titolo Esprinet. Sulla base dei recenti movimenti al rialzo, secondo lei, fino a dove si può spingere il titolo? Leggi la risposta...
Fra vari QE, espansione dei bilanci delle banche centrali (chi più chi meno), rapporti debito/pil in crescita lei non trova che questa crescita del debito in generale sia poco sana e alla lunga ci sia un conto da pagare? Leggi la risposta...
Alla luce dell'evoluzione dei mercati e del probabile procrastinamento del tapering da parte della FED come vede un posizionamento su valute emergenti(RAND, LIRA TURCA ecc.) dopo le recenti batoste? E nel caso quale consiglierebbe maggiormente? Leggi la risposta...
Con l'Isin IE00B23D9133 dal sito Fineco risulta tutt'altro grafico e tutt'altra quotazione, cioè circa 4,08 all'oggi.
Dov'è l'errore? Leggi la risposta...
Volevo sapere se le borse stanno rispettando la strada scritta da lei nel rapporto semestrale. Leggi la risposta...
Non mi torna ciò che ha riportato sulla mail riguardo la linea verde.
Dopo il massimo del 12 Novembre non mi pare vi sia una estenuante fase non direzionale fino a febbraio 2014 dove inizierebbe il bear market. Mi pare invece che via sia un ribasso immediato da dopo il 12 novembre fino ai primi di marzo esattamente come la linea blu.
Solo per capire se ho inteso bene. Leggi la risposta...
C'é qualcosa che non mi convince (nella sua risposta all'articolo di Francesco Caruso e non solo).
Lei dirà restiamo ai fatti e non alle percezioni soggettive. Ad es. il grafico che ha postato. L'oscillatore stocastico si trova in posizione mediana (50 punti circa): bene, a me sembra di capire che poi questo indicatore è sempre salito come nel '82, '86, '98, 2007 (verso 90-100 punti) quindi ha ancora spazi di crescita come nel passato, che è poi la previsione di Caruso (non diversa da quella di Fugnoli che prevede ancora bullish il 2014 e il ripiegamento con il prossimo lustro entrante).
Stamane lei scrive nel suo RG qualcosa che (me lo lasci dire con un po' di sarcasmo) avrebbe potuto anticipare e comunicare già qualche mese fa: guardate che SE lo S&P500 chiude anche il terzo trimestre positivamente (25 casi dal 1950) c'è quasi la certezza matematica (24 casi su 25) che dopo tre trimestri (metà 2014) sia a un livello superiore rispetto al 30 settembre. Mi scusi ma non dovevamo essere in pieno Bear Market a metà 2014. Mi viene da dire:... altro che la tela di Penelope!
Ho già avuto modo di dirle che quando l'analisi tecnica viene male interpretata (da lei... da noi...) fa solo guai: è da inizio anno che guidiamo (non so se guardando dal parabrezza o dallo specchietto retrovisore) certamente con un robusto freno a mano tirato, che rimpiango quel dott. Evangelista spudoratamente bullish quando il mondo intero era ancora catastrofista. Leggi la risposta...
Potrebbe aggiornarci in merito alle sue previsioni sull'indice in oggetto e indicarci eventualmente delle strategie operative? Leggi la risposta...
Un giorno lei scrisse che Francesco Caruso è uno degli analisti che stima di più (qualcosa del genere). Io leggo quello che posta gratuitamente sul suo Blog ma, a parte l'essere andati lunghi sul Mib l'estate scorsa (cosa che a lei è riuscita magistralmente e non solo sul nostro mercato e ben prima di lui) tutto quello che ha scritto negli ultimi anni (da vera Cassandra qual è) puntualmente non si è verificato (alla grande, aggiungerei).
Adesso se ne esce dicendo che il nostro MIB (invece) è impostato al meglio per il futuro, come nel 1978 (soprattutto a danno del Dax) e che non scenderà mai più sotto i minimi del 2012 (o 2009), cosa che cozza parecchio con le sue analisi. Cosa ne pensa di questa considerazione dal p.d.v. della sua analisi tecnica? Leggi la risposta...