Ieri e' stata una giornata all'insegna dell'ottimismo totale: test vaccino ok, accordo europa su corona bond e spread italia in discesa.
Sta di fatto che essere stati troppo prudenti uscendo dai mercati in rapida discesa e' stato un grossolano errore e, ancora piu' grave, e' non aver incrementato la componente azionaria di lungo periodo, sopratutto per chi aveva consolidato i buoni risultati del 2019?
Lei continua a dire che non si e' perso il treno e che si avranno migliori occasioni d'acquisto. Intanto in due settimane molte case d'investimento stanno ritornando sui propri passi e se qualcuno usava spesso il termine prudenza, dopo il rimbalzo di aprile, ora dice che forse qualcosina si puo' fare.
D'accordo i FAANG, i P/E, la produzione ferma, ecc... tutte considerazioni che forse si realizzeranno tra un po' forse nel 2021 e non si e' sfruttata questa grande opportunita'?.
Infine puo' fare un sunto sulle posizioni assunte dalle principale societa' di consulenza che Lei segue oltre oceano e che ogni menziona?
Per concludere ora su cosa conviene puntare ed iniziare a costruire posizioni di lungo periodo?
Mercati emergenti, metalli industriali, alcuni settori?, obbligazioni Hy e EM bond? Paese?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione