Il rally correttivo sembra essere partito, nel caso dovesse partire anche questo bazooka fiscale negli Stati Uniti quali potrebbero essere i target più probabili per gli indici americani in termini di tempo e prezzo?
Per l'indice nostrano può darci un aggiornamento del modello sulle opzioni che ha intercettato il massimo di febbraio?
Un'ultima richiesta: considerato che la diplomazia americana sta lavorando anche per salvare le sue aziende petrolifere, nel caso in cui America, Russia e Arabia Saudita dovessero trovare un accordo a breve per un taglio congiunto della produzione di petrolio quale potrebbe essere il target per un rimbalzo del WTI? è sensato sperare in un ritorno del prezzo in area 42$ che coincide col minimo segnato nella correzione di fine 2018, col ritracciamento del 50% della corrente discesa e dove è rimasto aperto un bel gap?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione