Ho letto, come sempre, con estremo interesse il suo RG e le volevo porre due domande riguardo a due punti secondo me piuttosto importanti che ha trattato nel RG di questa mattina.
Il primo riguarda il Regression indicator che si è presentato la scorsa settimana (credo sia un indicatore su base mensile, che, a questo punto, mi pare, farebbe il paio con l'altro set up su base mensile di cui adesso mi sfugge il nome e che è scattato ad aprile) e che quindi, come Lei ci ha detto, prospetterebbe una ben definitiva evoluzione nei prossimi mesi. Ma questo non va un po' contro la sua previsione che prevede un massimo proprio nel mese di (omissis)? Certo, un mese è fatto di 30 giorni, ma insomma prevedere un massimo per i primi giorni, e poi rimangiarsi tutto fino a scendere sotto i livelli dei minimi di giugno, mi sembrerebbe una previsione (qualora azzeccata) più da mago che non da guru, se mi passa la parola e che lascerebbe prevedere un mese stile agosto 2011 (Dio ce ne scampi e liberi, gli scongiuri sono d'obbligo!).
La seconda domanda riguarda proprio il mese del previsto massimo e la sintesi è questa: che ne sarà di noi? Mi spiego meglio: se non ho capito male, come spesso succede negli ultimi tempi, in questi mesi azionario e obbligazionario dovrebbero andare a braccetto (in positivo) così come da quel momento in poi (in negativo). Il risparmiatore medio, che non può disporre di investimenti particolarmente sofisticati ma che si affida a semplici fondi, titoli, ecc. dove potrà trovare rifugio, non dico per guadagnare ma insomma per non rimangiarsi tutto il "cacio vinto"? Solo il monetario (o il c/c) ci salverà?
Grazie mille e ancora complimenti per il suo lavoro eccelso e per le sue risposte puntuali.

P.S. Capisco che la seconda domanda sarà sicuramente oggetto del suo aggornamento Outlook di luglio (a proposito, ha pensato di anticiparlo di qualche giorno rispetto al solito, visto che ci avviciniamo ad un periodo delicato e che dopo averlo letto non ci sarà molto tempo, mi pare di capire, per risistemare i ptf?) ma se per Lei non è un problema, avere qualche anticipazione, anche in successivi interventi sul blog e sul RG non sarebbe male.

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione