Le chiedo un aiuto per fare il punto della situazione, riassumendo in breve le argomentazioni che, a suo avviso, hanno determinato e continuano a sostenere questo bull market e che giornalmente lei ci sottopone.
- Tutti si aspettavano una recessione che non c'é stata, ma soprattutto le aziende quotate hanno macinato utili superiori alle attese (perlomeno negli Usa) e questo ha favorito il rialzo; Dico bene?
- Però la Germania è andata in recessione e nonostante tutto il Dax è salito; come mai?
- Il CESI Usa scende, e gli ultimi dati relativi al Pil ed al mercato del lavoro sono deludenti, ma lei rimane ottimista sulle prospettive del mercato; questo per considerazioni tecnico-quantitative od anche per considerazioni macro?
- È giusto dire che il mercato ora sta spostando l'attenzione da inflazione-tassi alla crescita e quindi le cattive notizie su questo fronte sono ora cattive notizie (e non più buone notizie)?
- Oggi sul blog parla di espansione economica a livello mondiale (indice di diffusione superiore al 60%); l'eventuale rallentamento degli Usa potrebbe influire in negativo su questo dato? In effetti ieri, rispondendo ad una domanda circa il WTI raccomandava prudenza…
- Se lei, come penso, ribadisce la sua visione positiva, possiamo dire che (fatte le ovvie distinzioni in base al profilo di rischio) un cliente dovrebbe indirizzare la generosa esposizione suggerita dal modello di allocazione fino a dicembre verso Usa - Europa OK
Giappone ?
Cina ed Emergenti ATTENDERE
Small Cap Usa ed Europa ATTENDERE
Settori: Tecnologia Usa OK
Tecnologia Europa?
Value Ciclici OK
Oppure tutto il settore Growth?

Infine due domande "tecniche": quando si parla di value ciclici (ad esempio i finanziari) ci si riferisce ad un indice specifico per il quale esiste anche un ETF di riferimento?
- Quando si parla di Bull Market secolare cosa si intende esattamente? Forse quando le quotazioni rompono al rialzo i livelli annuali?
Quello che stiamo vivendo è un bull market ciclico o secolare?
Chiedo scusa per il numero elevato di quesiti e del mio "indice di confusione"; confido comunque nella sua consueta gentilezza e disponibilità per avere un chiarimento.
Anche da parte mia tanti complimenti per l'ottimo lavoro svolto.

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione