Su alcune pagine finanziarie gira uno studio secondo il quale il Nyse McClellan Oscillator, indicatore calcolato su azioni al rialzo e al ribasso, è passato da -70 a +70 in meno di 2 settimane, evidenza riscontrata 10 volte dal 1962 che ha comportato sempre una salita dopo un anno e in media del 21,9%. Ha conferma di tale correttezza statistica e della affidabilità dell'analisi, o ci sono dei distinguo che portano ad attribuire poca importanza a tale dato?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione