Dai suoi report si evince sempre più spesso, come scenario base, un percorso borsistico simile al 2008 e quindi un vero minimo non sarebbe stato ancora conseguito. Inoltre dal punto di vista fondamentale si iniziano adesso a stimare gli utili 2020, che dovrebbero dimezzarsi.
Sulla base di questo scenario è meglio stare liquidi? Fare entrate graduali sui mercati finanziari (come suggeriscono molte banche specializzate nel risparmio gestito) o sui rimbalzi entrare short per avere qualche ritorno positivo e coprire un po' di perdite realizzate nella grande fuga dalle borse?
Certo che se lo SP500 non scendesse sotto i 2200/2100 entrare short sarebbe veramente rischioso.
Cosa ne pensa?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione