Quando lei dice "una piccola parte del portafoglio può e deve essere allocata in metallo "fisico", tangibile", che percentuali all'incirca sta intendendo..?
Inoltre, volendo provvedere ad acquistarlo in questo momento in cui l'oro è comunque molto alto (sta crescendo dal 2000) non può risultare rischioso?
E cosa intende con: "Il problema poi diventa quello della conservazione" ritiene, forse, che conservarlo in cassetta di sicurezza potrebbe, in un futuro di disordine monetario o scenari apocalittici di uscita dell'italia dall'euro ecc.., non essere più sufficientemente sicuro?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione