Come interpreta lo strano comportamento del mercato che plaude al decisionismo di Powell nel combattere l’inflazione (espresso ieri al senato USA) con il timore che però questo comporti aumenti dei tassi (forse quattro nel 2022). Lei stesso nel report di oggi faceva presente che questa euforia era di breve durata e che nelle prossime settimane vede dei ribassi e non certo rialzi. Allo stesso tempore chiedo, la stagione degli utili in arrivo può modificare in senso rialzista il quadro?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione