Le scrivo per una considerazione e conseguente domanda. Siamo veramente sicuri di non ravvisare segnali di euforia sui mercati?? Dax con p/e a 20, amico che mi chiede per fare corso trading online, cliente che mi dice di volere aderire a Oviesse perché tanto in questo momento tutto sale, io che mi sento addirittura bravo, un tizio sul sito mercato libero parla di Mib30 a 50.000 nel giro di 1 anno, gestori che ripetono all'unisono che è chiaro (ed implicitamente semplice, loro asseriscono) che bisogna investire in azionario per ottenere dei rendimenti grazie anche ai dividendi e francamente non sento tante voci discordanti. Siamo proprio sicuri che intorno a noi siano tutti quanti con i piedi per terra?? Dopo quest'ultimo strappo rialzista generalizzato non pensa che aumentino le possibilità di una correzione che parta in primavera e non in estate (andando avanti di questo passo il p/e sul Dax arriva a 25 )??

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione