Ho due domande, una relativa al mercato azionario globale e una sulle soft commodities

Partendo dall'azionario: in un rapporto di poco tempo fa Lei citava un sondaggio di BOFA secondo cui i gestori globali in questo momento hanno un forte sovrappeso di cash nei portafogli. Mi chiedo dunque: se sono tutti così "scarichi", è lecito aspettarsi un mercato globale forte nelle prossime settimane e mesi, un po' come avvenne nel 1995?

Poi volevo chiederle un parere sui softs, in particolare caffé e zucchero. Se non sbaglio, stando ai dati dei commercial e all'AGE Index, bisognerebbe essere molto bullish su queste due materie prime. Lei concorda? A quale condizione si potrebbe entrare long in un'ottica plurimensile?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione