Gentilissimo Dottore, dopo avere in buona parte letto il suo ponderoso e interessantissimo lavoro sulle previsioni economiche e finanziarie per l'anno in corso, credo di aver capito che con buona probabilità questo sarà un anno laterale, caratterizzato da una certa volatilità. Credo di aver capito anche però che l'oscillazione del mercato borsistico abbia una certa probabilità di avvenire all'interno di due margini estremi che nel caso del s&p 500 potrebbero corrispondere a (omissis).
La domanda che vorrei porle è la seguente: in questo caso non sarebbe opportuno investire una certa quantità degli asset su Corporate High yield globali, giacché questi che hanno una parentela stretta con andamento dei mercati borsistici, pur oscillando, potrebbero comunque garantire un flusso cedolare ormai piuttosto significativo? Cosa gliene pare?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione