Ritorno sulla sua ultima risposta riguardo al movimento di prezzo dei BTP. Purtroppo abbiamo assistito in questi giorni ad ulteriori sacrifici di prezzo e in particolare alla perdita di quota 112 per il BTP 2067.
Cosa dobbiamo aspettarci per il 2022? Si prosegue con questo andamento negativo e tra l'altro molto molto veloce (mi fa ricordare anni funesti quali 2010-2011) o l'incertezza del mercato è dovuta a fattori endogeni italiani come ad esempio l'elezione del presidente della repubblica, con possibile candidato Mario Draghi, che in questo maniera lascierebbe il timone della barca "Italia"?

Abbonati o Accedi per consultare questa sezione