Il rendimento del T-Bond trentennale ha raggiunto la resistenza opposta dalla media mobile di lunghissimo periodo. Ogni precedente sollecitazione, dall'inizio degli anni Ottanta in poi, è coincisa con una crisi locale o globale, con recessioni economiche e bear market.

Questa volta sarà diverso? difficile crederlo: con la leva finanziaria nel frattempo cresciuta ulteriormente, la sensibilità a maggiori tassi di interesse è aumentata, non diminuita.

E allora, visto che una recessione su scala planetaria non è nell'ordine di alcuna previsione, a chi toccherà questa volta pagare lo scotto di un costo del denaro insostenibile?