La risposta, credibile, proviene dall'analisi del CAPE.

Oggi praticamente numero monografico del Rapporto Giornaliero, dedicato alla valutazione di lungo periodo (CAPE) della borsa americana, e alle prospettive di lungo periodo di Wall Street.

Bisogna premettere che una settimana fa abbiamo mostrato i CAPE dei principali trenta indici azionari mondiali, sulla base di una precisa ipotesi: il CAPE di oggi suggerisce la performance dei listini di borsa dei prossimi dieci anni.

Abbiamo dunque oggi sottoposto a verifica tale assunzione, arrivando per lo S&P ad una misurazione con una credibilità dell'80%: nel senso che il Price/Earnings di oggi "spiega" l'80% della performance annualizzata prevedibile da qui al 2029.

Un dato che gli allocatori non possono ignorare. Tanto quelli che propendono verso Wall Street, quanto coloro che più saggiamente si stanno rivolgendo verso altri listini, ben più convenienti e promettenti di quello USA

Di quale performance stiamo parlando? e su quali mercati spalmare la componente Equity di lunghissimo periodo?

La risposta nel Rapporto Giornaliero di oggi e nella tabella proposta giovedì scorso.