Questa mattina la volatilità implicita del Gbp è persino superiore a quella del real brasiliano.

Le incertezze sull'uscita dall'Unione Europea stanno minando la sterlina britannica.
È l'incubo dei sovranisti: il ritorno ad una volatilità che impatta pesantemente sugli operatori economici privati, contenendo gli investimenti delle imprese e frenando la fiducia delle famiglie.
Allo stato attuale, la sterlina vanta una volatilità persino superiore a quella di un cambio emergente come quello del Brasile.
Ne consegue per gli esportatori domestici la necessità di coprirsi dal rischio cambio, sostenendo oneri che gravano sul costo di produzione, riducendo la profittabilità e dunque in prospettiva le quote di mercato.