In tutta Europa si solleva un monito: non facciamo come l'Italia

Otto punti base.

Meno di 8 punti base separavano ieri sera il rendimento dei titoli di Stato ellenici dai BTP decennali italiani.

A marzo il governo di Atene pagava i creditori 150pb in più.

Oggi, malgrado un debito pubblico di gran lunga superiore, ma grazie ad una crescita economica ben più vigorosa, la Grecia è giudicata dai creditori meritevole di fiducia praticamente quanto l'Italia.

Non sono sicuro delle due nazioni, chi ci guadagni più da questo confronto. Ma temo di conoscere la risposta.