Uno studio basato sulla combinazione di quattro parametri strutturali.

Oggi sul Rapporto Giornaliero la seconda parte dello studio sul (presunto) surriscaldamento del mercato azionario americano.

Il nostro Overheating Indicator (OHI) si basa su quattro pilastri fondamentali, per determinare lo scostamento dello S&P500 rispetto al fair value, in una prospettiva storica.

Il mercato è gravemente sopravvalutato quando l'OHI si colloca a +1.5 deviazioni standard: come nel 1987 e 2000.

È pesantemente sottovalutato quando l'OHI scende a -1.5 deviazioni standard: come ad inizio decennio.

Correntemente, l'OHI si attesta a -0.7.

Non è un affare, ma non è sopravvalutato.