Quest'anno per i gestori in Equity non c'è stato scampo.

Il mercato azionario quest'anno è stato poco prodigo di gratificazioni, per usare un eufemismo. Ma anche i gestori ben avveduti, che hanno fatto copertura di portafoglio, non è che ne abbiano granché giovato.

Il CBOE S&P500 Put Protection Index, che simula un investimento sulla borsa americana coperto con l'acquisto di opzioni put azionarie, a venerdì scorso denunciava una perdita del 20%: non dissimile da quella messa a segno complessivamente da Wall Street.

Sul banco degli imputati la volatilità, non salita come in passato a fronte di un drawdown nel momento peggiore superiore al 25%. In altri momenti analoghi il VIX sarebbe salito ben sopra i 40 punti, forse anche oltre i 50 punti. Fra febbraio e marzo 2020, per dire, la "fear gauge" si impennò da 13.68 a 82.69 punti...

A che serve l'hedging se poi non copre dai contraccolpi per il portafoglio di un ribasso dei listini azionari?