È la società che si è avvicinata di più alla chiusura annuale dello S&P500.

Va ad Oppenheimer & Co. la palma di migliore società per previsione circa l'andamento dello S&P500 quest'anno.

La boutique finanziaria americana all'inizio del 2020 ha proposto la proiezione rivelatasi più vicina agli attuali 3.700 punti di indice.

Ma, a 3.500 punti, pur essendo risultata la previsione più ambiziosa per i dodici mesi appena passati, in termini assoluti si è rivelata tutt'altro che prossima ai valori con cui si chiuderà quest'anno.

L'anno scorso il riconoscimento andò a Deutsche Bank, che azzeccò alla perfezione la chiusura del 2019.

Vedremo quest'anno come andrà. Le previsioni delle società - sell side ed indipendenti - stanno affluendo: copiose e con un certo anticipo rispetto alla fine dell'anno. Presto sarà possibile stilare un consenso circa l'evoluzione attesa per il 2021.