Il PEM di Citi converge verso livelli meno straordinari.

Si sgonfia l'euforia degli investitori.

Il Panic-Euphoria model (PEM) di Citi scivola ai livelli più bassi degli ultimi sei mesi, abbandonando il quintile delle rilevazioni più elevate degli ultimi sei anni.

In 19 settimane il PEM ha ceduto oltre 100 punti.

Un ridimensionamento mai sperimentato: nemmeno in occasione dei minimi di marzo 2020 e dicembre 2018.

A fronte di un mercato semplicemente non direzionale nelle ultime tre settimane. La sensibilità ai drawdown è estrema, al pari dell'avversione al rischio.