I puntini della Fed anticipano il disimpegno dalla politica espansiva.

Il FOMC riduce il divario rispetto alle aspettative del mercato in termini di tempistica di primo incremento del Fed Funds rate, sulla base delle migliorate prospettive di crescita economica e dei prezzi al consumo rispetto alla riunione di dicembre.
Confermato il QE da 120 miliardi di dollari al mese.
L'inflazione è vista in arrivo, ma è data come fenomeno transitorio.
Wall Street festeggia conseguendo un nuovo massimo storico.