I breakout trader comprano i nuovi massimi storici

Secondo alcuni, il nuovo massimo storico messo a segno oggi dall'indice DAX, finalmente superiore al precedente picco di febbraio; riecheggia analoga iniziativa dello S&P500 nel 2013: quando finalmente si lasciò alle spalle gli estremi del 2007 a 1575 punti.

Sarebbe più che raddoppiato negli anni successivi.

La domanda che ci si pone oggi è se sia realistico, in un decennio che si preannuncia relativamente benigno per l'Europa, che il DAX possa salire fin sotto i 30.000 punti...

Io mi accontenterei di 15.000 punti in primavera.